mercoledì, Giugno 23, 2021

2021

NUOVI CUSCINETTI HEAVY DUTY IGLIDUR. BY IGUS

Must read

Riapre a Firenze il Lungarno Diaz, capolavoro di consolidamento

Ha riaperto, il 14 giugno scorso a Firenze, il Lungarno Diaz, al centro dei complessi interventi di consolidamento dopo il crollo del novembre 2019....

Perforatrici e sicurezza, l’appello culturale di A.N.CO.R.S.

In relazione al grave incidente di pochi giorni fa, con il crollo di una perforatrice a Milano e il conseguente danneggiamento di un'importante struttura...

BONUS PUBBLICITÀ 2021, INVESTI SULLE NOSTRE TESTATE!!!

Se avete perso la scadenza di Marzo 2021 siete ancora in tempo a presentare la domanda di accesso al bonus! Il decreto sostegni bis (dl...

Enerpac presenta i cilindri idraulici RC-Trio a retrazione rapida

Enerpac annuncia la gamma di cilindri idraulici RC-Trio con un nuovo sistema di cuscinetti per una maggiore durata e un sistema ibrido di ritorno...

I nuovi cuscinetti iglidur TX1di Igus adottano un nuovo materiale plastico in grado di sopportare carichi fino a 200 Mpa.

Già oggi i cuscinetti iglidur vengono utilizzati ad esempio nei bracci oscillanti dei caricatori frontali. Per applicazioni ancora più difficili, come quelle del settore delle macchine edili o in quello agricolo, dove i cuscinetti sono soggetti a forze molto elevate, lo specialista di motion plastics igus offre il materiale Heavy Duty iglidur TX1.

Questo materiale si distingue per una resistenza estremamente elevata alla pressione e per la lunga durata; inoltre presenta una buona resistenza agli agenti chimici e alle alte temperature, per breve durata anche fino a 170 °C.

“Grazie all’avvolgimento di fibre lunghe, i cuscinetti iglidur TX1 assorbono anche urti e colpi violenti, restando dimensionalmente stabili”, afferma René Achnitz, Head of Business Unit iglidur bearings. “Pertanto, anche per le applicazioni Heavy Duty, i cuscinetti iglidur rappresentano un’alternativa a soluzioni metalliche che richiedono una lubrificazione continua, o che in mancanza di lubrificazione comportano spese di manutenzione e riparazione, nonché lunghi tempi di inattività.

Funzionamento a secco e resistenza alle alte temperature

Dato che i cuscinetti in materiali iglidur non richiedono lubrificazione, lo sporco non si deposita nelle sedi dei cuscinetti. Inoltre, essendo il materiale molto resistente alle alte temperature, agli agenti chimici e all’umidità, i corrispondenti cuscinetti possono essere impiegati in numerosi altri settori.

Il ridotto assorbimento di acqua, inferiore allo 0,1 percento in peso, insieme alla resistenza all’acqua di mare rendono i cuscinetti iglidur TX1 adatti anche ad applicazioni marittime e persino sott’acqua.

More articles

Latest article

Riapre a Firenze il Lungarno Diaz, capolavoro di consolidamento

Ha riaperto, il 14 giugno scorso a Firenze, il Lungarno Diaz, al centro dei complessi interventi di consolidamento dopo il crollo del novembre 2019....

Perforatrici e sicurezza, l’appello culturale di A.N.CO.R.S.

In relazione al grave incidente di pochi giorni fa, con il crollo di una perforatrice a Milano e il conseguente danneggiamento di un'importante struttura...

BONUS PUBBLICITÀ 2021, INVESTI SULLE NOSTRE TESTATE!!!

Se avete perso la scadenza di Marzo 2021 siete ancora in tempo a presentare la domanda di accesso al bonus! Il decreto sostegni bis (dl...

Enerpac presenta i cilindri idraulici RC-Trio a retrazione rapida

Enerpac annuncia la gamma di cilindri idraulici RC-Trio con un nuovo sistema di cuscinetti per una maggiore durata e un sistema ibrido di ritorno...

KR 606-3 di Klemm, la piccola lepre delle perforazioni

Configurazione compatta, peso leggero e nuovo leverismo. Da Klemm Bohrtechnik arriva in scena il modello KR 606-3 di perforatrice universale, creata ad hoc per...