martedì, Giugno 18, 2024

A Geofluid 2023, l’esordio della nuova Comacchio GEO 700 A

Must read

Bauer Macchine Italia, porte aperte per il Press Day 2024

Radunati al civico 20 di via della cooperazione, nella splendida Imola, i membri della stampa specializzata - tra cui non poteva mancare la nostra...

Norvegia, scoperto giacimento di “terre rare”. Sarebbe il più grande d’Europa

Arriva dalla Norvegia, nella giornata di ieri, un annuncio inaspettato, che riapre il dibattito sull'approvvigionamento europeo di quegli elementi, indispensabili per la transizione energetica,...

Webuild completa lo scavo della galleria Roseto 1, SS106 Jonica

E’ stato completato il 10 maggio lo scavo della galleria naturale Roseto 1, un importante passo avanti per i lavori sul Terzo Megalotto della Strada Statale Jonica 106 che Webuild sta realizzando per conto...

Soluzioni “no dig” per le reti multigas. Al PGE 2024 il convegno di IATT

Nel corso della seconda giornata del Pipeline&Gas Expo 2024 (PGE) - fiera unica in Europa interamente dedicata ai settori dell'Oil&Gas, del Mid-Stream e delle...

La partecipazione in grande stile di Comacchio al Geofluid 2023– da domani, 13 settembre, fino a sabato 17 – trova un nuovo campione nella nuova perforatrice GEO 700 A, progettata per la realizzazione di pozzi artesiani e perforazioni geotermiche. Questo modello segna un ulteriore passo avanti verso una maggiore automazione nella gestione delle attrezzature di perforazione e, di conseguenza, verso una maggiore sicurezza per gli operatori. Il cuore della macchina è il nuovo sistema automatizzato di carico-scarico delle attrezzature, che comprende un magazzino aste e un braccio caricatore installato a lato del mast, che preleva le aste dal rack e le posiziona in asse di perforazione (e viceversa, in fase di recupero). Non solo. Lo stesso braccio è in grado di prelevare un numero potenzialmente illimitato di aste da un supporto posto a lato della macchina o da un rack esterno.

Ai vantaggi in termini di sicurezza si aggiungono quelli di una maggiore efficienza del cantiere: meno personale, tempi di allestimento più rapidi, costi di mobilizzazione ridotti. La GEO 700 A è una macchina compatta, perfetta per cantieri residenziali, che offre 9.5 tonnellate di tiro e permette di lavorare con circolazione diretta di fanghi o martello fondo foro. Può essere allestita con una vasta scelta di accessori pensati per ottimizzare i processi di perforazione, velocizzando le fasi di recupero delle aste.

More articles

Latest article

Bauer Macchine Italia, porte aperte per il Press Day 2024

Radunati al civico 20 di via della cooperazione, nella splendida Imola, i membri della stampa specializzata - tra cui non poteva mancare la nostra...

Norvegia, scoperto giacimento di “terre rare”. Sarebbe il più grande d’Europa

Arriva dalla Norvegia, nella giornata di ieri, un annuncio inaspettato, che riapre il dibattito sull'approvvigionamento europeo di quegli elementi, indispensabili per la transizione energetica,...

Webuild completa lo scavo della galleria Roseto 1, SS106 Jonica

E’ stato completato il 10 maggio lo scavo della galleria naturale Roseto 1, un importante passo avanti per i lavori sul Terzo Megalotto della Strada Statale Jonica 106 che Webuild sta realizzando per conto...

Soluzioni “no dig” per le reti multigas. Al PGE 2024 il convegno di IATT

Nel corso della seconda giornata del Pipeline&Gas Expo 2024 (PGE) - fiera unica in Europa interamente dedicata ai settori dell'Oil&Gas, del Mid-Stream e delle...

PGE 2024, da oggi la terza edizione della fiera sulle pipeline dell’energia

A Piacenza Expo, da oggi a venerdì 31 maggio, la terza edizione del Pipeline & Gas Expo, fiera-convegno internazionale dedicata alle infrastrutture di trasporto per...