mercoledì, Dicembre 1, 2021

 

ASPETTANDO IL GEOFLUID: CASAGRANDE

Must read

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Casagrande ha sviluppato la benna idraulica per diaframmi KHD che, grazie alle sue peculiari caratteristiche e qualità tecniche, risulta perfetta anche nell’utilizzo in terreni particolarmente difficili.

ASPETTANDO IL GEOFLUID: CASAGRANDE - Perforare -  - Uncategorized 2La benna KHD presenta un’elevata modularità per l’esecuzione dello scavo. Nel modello KHD25 la lunghezza può essere estesa da 2.500 a 3.200 mm, mentre nel modello KHD28 l’apertura dello scavo può andare da 2.800 a 4.000 mm. È inoltre possibile estendere anche lo spessore di scavo da 600 a 1.1500 mm; mentre per quanto concerne la profondità, la benna Casagrande consente di raggiungere gli 80 m con sistema recupera tubi.

ASPETTANDO IL GEOFLUID: CASAGRANDE - Perforare -  - Uncategorized 1

La benna idraulica KHD trova naturale applicazione sui carri Casagrande con l’impiego di uno speciale braccio rinforzato con design compatto che, unitamente al sistema di rotazione idraulica, la rendono ideale nell’impiego in spazi ristretti e per la realizzare di pannelli con diversi allineamenti. Se la modularità del braccio nell’allestimento low headroom (<12 m) permette il passaggio e la realizzazione di diaframmi sotto strutture esistenti, l’elevata massa e forza di chiusura della benna idraulica, l’impiego di un veloce argano a caduta libera e la potenza fornita dal motore diesel dell’attrezzatura, offrono la possibilità di affrontare con successo la realizzazione di diaframmi profondi e in terreni anche molto impegnativi.

Casagrande sarà presente al Geofluid: Pad. 1, Stand 250

More articles

Latest article

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Truck of the Year 2022, il trionfo di DAF

La nuova generazione di veicoli industriali DAF per il trasporto su lungo raggio è stata insignita del titolo “International Truck of the Year 2022“. “I modelli XF,...