mercoledì, Dicembre 1, 2021

 

ASPETTANDO IL GEOFLUID: MASSENZA

Must read

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Massenza al Geofluid farà esordire la nuova MI2: una perforatrice di soli 2.650 kg appositamente studiata per il settore della geotecnica. Gli ingeneri Massenza sono riusciti a realizzare una configurazione che permette di rispondere alle diverse richieste con un’unica perforatrice, tra l’altro capace di far risparmiare sui costi di trasporto. Il peso contenuto permette infatti di trasportarla facilmente su un rimorchio con massa complessiva al traino di 3.500 kg.

ASPETTANDO IL GEOFLUID: MASSENZA - Perforare -  - Fiere Fondazioni speciali News Perforazioni 3La MI2 è dotata di un motore diesel Tier 4 Final da 56 CV, di un martello idraulico FX25 da 1.150 colpi al minuto e 160 J per colpo, di testa di rotazione a quattro velocità da 4.410 Nm e 347 giri/min (688 optional). Interamente controllata dal radiocomando, permette all’operatore una completa e sicura libertà di movimento.

ASPETTANDO IL GEOFLUID: MASSENZA - Perforare -  - Fiere Fondazioni speciali News Perforazioni 2

ASPETTANDO IL GEOFLUID: MASSENZA - Perforare -  - Fiere Fondazioni speciali News Perforazioni 1Altra novità esposta la MM8, una multipurpose che consente di eseguire micropali e ancoraggi, ma anche pozzi d’acqua, indagini geotecniche, pozzi di geotermia e carotaggi inclinati con un’unica macchina e a profondità decisamente importanti. E’ equipaggiata con un motore Deutz da 156 CV, Tier 4 Final, un’antenna con tiro fino a 10.000 kg e una testa con coppia massima di 19,000 Nm e una velocità massima di 140 giri/min (1.000 giri/min con la testa in versione per carotaggi).

Accanto alle nuove MI2 e MM8, al Geofluid (Area Esterna, Stand 5F) saranno esposti i popolari modelli MI3, MI4, MI5 e MI8.

More articles

Latest article

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Truck of the Year 2022, il trionfo di DAF

La nuova generazione di veicoli industriali DAF per il trasporto su lungo raggio è stata insignita del titolo “International Truck of the Year 2022“. “I modelli XF,...