venerdì, Maggio 20, 2022

Geofluid posticipato al 2023

Must read

A Como, dopo fondazioni e palancole, accelera il cantiere Lungolago

Sul Lungolago di Como, prende forma finalmente la nuova passeggiata. Gli interventi procedono nonostante resti l’incertezza legata alle materie prime e ai tempi di...

L’innovazione LBE di Treviicos per il nuovo grattacielo alla South Station di Boston

Tra settembre 2021 e febbraio 2022, Treviicos, filiale americana del Gruppo Trevi, è stata impegnata nella realizzazione delle opere di fondazione per il nuovo...

Magnifico calcestruzzo. Brilla il GIC 2022. Webuild vince gli ICTA Awards per le fondazioni del Ponte San Giorgio di Genova

Un successo ideale, che parla di resistenza a ogni tentazione di pessimismo contingente. Il GIC 2022, le Giornate Italiane del Calcestruzzo, di cui riportiamo l’eco...

Una Klemm e un kit su misura a Jesolo (by Bauer Macchine Italia)

Sul lungomare di Jesolo una Klemm KR801-3GK di Bauer Macchine Italia ha dato un contributo fondamentale alla realizzazione dei tiranti per il consolidamento di...

Geofluid, mostra convegno internazionale delle tecnologie e attrezzatura per la ricerca, estrazione e trasporto dei fluidi sotterranei che doveva tenersi a ottobre a Piacenza, viene riposizionata nel 2023.

Piacenza Expo ha deciso di stabilire le nuove date ricalcando quelle dell’edizione 2021: l’evento avrà luogo quindi dal 13 al 16 settembre 2023 a causa delle significative pressioni sulla catena di approvvigionamento che il settore sta attualmente vivendo, alle quali si aggiunge uno scenario di instabilità che non permette di ipotizzare una mobilità internazionale adeguata ad una manifestazione che aveva registrato in passato visitatori professionali da oltre 90 Paesi esteri.

La decisione è stata presa a seguito di una valutazione condivisa con aziende del settore, con le associazioni e gli stakeholders dei settori direttamente coinvolti che sono colpiti dalla carenza di componenti e materie prime con ritardi considerevoli nei tempi di consegna. Alle motivazioni di questa scelta si aggiungono inoltre i rialzi dei costi energetici che stanno impattando in modo significativo sulla produzione.

In assenza di certezze geopolitiche nell’immediato futuro, Piacenza Expo ha così preferito riprogrammare l’evento nell’interesse di tutto il settore, anche in considerazione degli aiuti comunitari e nazionali che stanno intervenendo su più fronti per ridare dinamicità ai settori drilling and foundation.

Risulta del tutto evidente come gli scenari futuri siano strategicamente legati a queste risorse economiche per assicurare cantieri sia su grandi opere che su interventi puntuali e per incidere maggiormente sui temi della tutela ambientale, del dissesto idrogeologico e dell’energia.

L’edizione 2023 si appresta quindi ad essere momento importante per pianificare i futuri lavori nel settore delle perforazioni, delle fondazioni e del sottosuolo in forza di una auspicata ripresa del mercato anche sul fronte della stabilità internazionale.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.geofluid.it

More articles

Latest article

A Como, dopo fondazioni e palancole, accelera il cantiere Lungolago

Sul Lungolago di Como, prende forma finalmente la nuova passeggiata. Gli interventi procedono nonostante resti l’incertezza legata alle materie prime e ai tempi di...

L’innovazione LBE di Treviicos per il nuovo grattacielo alla South Station di Boston

Tra settembre 2021 e febbraio 2022, Treviicos, filiale americana del Gruppo Trevi, è stata impegnata nella realizzazione delle opere di fondazione per il nuovo...

Magnifico calcestruzzo. Brilla il GIC 2022. Webuild vince gli ICTA Awards per le fondazioni del Ponte San Giorgio di Genova

Un successo ideale, che parla di resistenza a ogni tentazione di pessimismo contingente. Il GIC 2022, le Giornate Italiane del Calcestruzzo, di cui riportiamo l’eco...

Una Klemm e un kit su misura a Jesolo (by Bauer Macchine Italia)

Sul lungomare di Jesolo una Klemm KR801-3GK di Bauer Macchine Italia ha dato un contributo fondamentale alla realizzazione dei tiranti per il consolidamento di...

CHIUDE CON IL BOOM DI VISITATORI LA 4ª EDIZIONE DEL GIC, LE GIORNATE ITALIANE DEL CALCESTRUZZO

Oltre 5 mila visitatori confermati per la tre giorni piacentina che si conferma così la prima mostra mercato a livello europeo dedicata al settore...