mercoledì, Giugno 29, 2022

Icop, quarto lotto di fondazioni per il Grand Paris Express

Must read

Le novità dall’Assemblea Generale 2022 di EFCA

La riunione dell'Assemblea Generale 2022 della European Federation of Engineering Consultancy Associations (EFCA), ovvero la federazione europea che raggruppa le associazioni nazionali di società...

No alle perforazioni di Energia Minerals per il litio nel viterbese

Niente da fare per le perforazioni alla ricerca del litio. Il Comune di Nepi, in provincia di Viterbo, luogo deputato alle operazioni minerarie preliminari,...

Trevi-Saipem, collaborazione straordinaria per le fondazioni offshore dei parchi eolici

Saipem firma un Memorandum of Understanding (MoU) con Trevi per soluzioni e servizi di perforazione di fondazioni per progetti di parchi eolici offshore Saipem e...

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Icop ha confermato l’aggiudicazione del 50% delle fondazioni per la realizzazione di alcune stazioni della linea 18 della metropolitana di Parigi, nell’ambito del progetto Grand Paris Express. Il valore della commessa è di 27 milioni di euro e per l’impresa giuliana si tratta del quarto lotto in ordine di affidamento. “Quello per la linea 14 è stato il primo in assoluto – conferma Piero Petrucco, ad della società di Basiliano – A seguire, abbiamo lavorato alla linea 15, quindi alla 16 e ora siamo alla 18 che rappresenta un unico grande lotto i cui lavori inizieranno nel 2022. Ma siamo pronti ad avviare anche la fase di offerte per le opere in calendario per il 2023″.

Icop, nel dettaglio, realizzerà le opere di fondazione per le tre stazioni previste dalla linea 18, ed ha accompagnato il raggruppamento d’impresa vincitore dell’appalto durante tutta la procedura di gara, contribuendo a questo successo con la propria proposta tecnico-economica per i lavori di fondazione speciale. Il lotto infatti prevede un importante impegno per la realizzazione di diaframmi con benna e idrofresa fino a 70 m di profondità e 1.500 mm di spessore, iniezioni, jet-grouting, palificazioni, chiodature e dreni.

More articles

Latest article

Le novità dall’Assemblea Generale 2022 di EFCA

La riunione dell'Assemblea Generale 2022 della European Federation of Engineering Consultancy Associations (EFCA), ovvero la federazione europea che raggruppa le associazioni nazionali di società...

No alle perforazioni di Energia Minerals per il litio nel viterbese

Niente da fare per le perforazioni alla ricerca del litio. Il Comune di Nepi, in provincia di Viterbo, luogo deputato alle operazioni minerarie preliminari,...

Trevi-Saipem, collaborazione straordinaria per le fondazioni offshore dei parchi eolici

Saipem firma un Memorandum of Understanding (MoU) con Trevi per soluzioni e servizi di perforazione di fondazioni per progetti di parchi eolici offshore Saipem e...

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

PGE Expo, è già boom in fiera a Piacenza. Sold out per le conferenze di Hydrogen Expo

Già dalle prime ore del mattino, negli spazi di Piacenza Expo arriva la folla dei visitatori più sollecita e numerosa. L’inaugurazione ufficiale della seconda...