venerdì, Gennaio 22, 2021

IL NUOVO QJ341 ECO DI SANDVIK IN UK

Must read

Lipos, guida techno per un cantiere CFA da primato

Contesto operativo, il cantiere di fondazione di un nuovo ospedale a Oberwart, in Austria, in corso di realizzazione da parte della Burgenland Hospital Association....

Da Sandvik la nuova perforatrice mineraria DD212

Sandvik Mining and Rock Solutions ha presentato ieri la nuova perforatrice mineraria Sandvik DD212, modello elettroidraulico a braccio singolo, compatto e dalle funzionalità intelligenti,...

Mereu in campo con la MI 8 di Massenza per la ricerca termale

Dopo lo stop forzato per via dell'emergenza sanitaria, in questa settimana sono riprese a Fordongianus, nel territorio di Oristano, le trivellazioni per la ricerca...

I.CO.P. entra nel 2021, tra parco del mare Trieste e microtunnel a El Salvador

I.CO.P., Iccrea BancaImpresa e Costa Edutainment S.p.A. hanno presentato alla camera di commercio il progetto e il cofinanziamento privato per realizzare il grande attrattore...

Una delle principali realtà attive nel settore degli aggregati e dell’industria estrattiva è stata la prima azienda ad investire nel nuovo frantoio a mascelle QJ341 Eco di Sandvik.

Questo frantoio a mascelle mobile cingolato è l’ultima fatica dei progettisti Sandvik che nella versione Eco offre diverse caratteristiche peculiari che ne fanno la versione più eco-friendly e parsimoniosa in termini di consumi del modello standard QJ341.

IL NUOVO QJ341 ECO DI SANDVIK IN UK - Perforare -  - Industria estrattiva-mineraria News 1

Tyne Tees possiede una grande flotta di macchine e attrezzature, tra cui escavatori, pale caricatrici e ovviamente semirimorchi a pianale ribassato per il trasporto dei vari macchinari. Sul fronte delle operazioni di frantumazione e vagliatura sono invece operativi un frantoio a mascelle QJ241, due Extec C-12+ e un Extec Robotrac, macchine Sandvik precedenti rispettivamente i frantoi QJ341 e QE141. A questa corposa famiglia di attrezzature si è ora aggiunto, appunto, il  QJ341 Eco.

Alla base della scelta del nuovo QJ341 Eco vi è stato innanzitutto il basso consumo garantito da Sandvik grazie all’adozione del nuovo motore Tier 4 Final Volvo D11 da 355 HP, abbinato al sistema brevettato di trasmissione che permette all’operatore di scegliere tra una trasmissione diretta o con frizione, scelta che a seconda delle operazioni da svolgere impatta sui consumi della macchina.

L’altro motivo per la scelta del frantoio a mascelle Eco di Sandvik risiede nella possibilità di usare la macchina in maniera versatile. Tyne Tees sta attualmente utilizzando il QJ341 Eco nelle operazioni di riciclaggio di cemento, mattoni e asfalto. La possibilità di trattare materiali così differenti velocemente e con poche operazioni di adeguamento necessarie è indubbiamente un vantaggio in termini di produttività.

More articles

Latest article

Lipos, guida techno per un cantiere CFA da primato

Contesto operativo, il cantiere di fondazione di un nuovo ospedale a Oberwart, in Austria, in corso di realizzazione da parte della Burgenland Hospital Association....

Da Sandvik la nuova perforatrice mineraria DD212

Sandvik Mining and Rock Solutions ha presentato ieri la nuova perforatrice mineraria Sandvik DD212, modello elettroidraulico a braccio singolo, compatto e dalle funzionalità intelligenti,...

Mereu in campo con la MI 8 di Massenza per la ricerca termale

Dopo lo stop forzato per via dell'emergenza sanitaria, in questa settimana sono riprese a Fordongianus, nel territorio di Oristano, le trivellazioni per la ricerca...

I.CO.P. entra nel 2021, tra parco del mare Trieste e microtunnel a El Salvador

I.CO.P., Iccrea BancaImpresa e Costa Edutainment S.p.A. hanno presentato alla camera di commercio il progetto e il cofinanziamento privato per realizzare il grande attrattore...

Casagrande training 2021, si comincia il 19 gennaio

Il calendario training 2021 di Casagrande esordirà il prossimo 19 gennaio con il corso "A complete training on CFM and CDR: devices which allows...