venerdì, Gennaio 22, 2021

IL SOSTEGNO TEMPORANEO DEI FRONTI DI SCAVO SECONDO GROUNDFORCE

Must read

Lipos, guida techno per un cantiere CFA da primato

Contesto operativo, il cantiere di fondazione di un nuovo ospedale a Oberwart, in Austria, in corso di realizzazione da parte della Burgenland Hospital Association....

Da Sandvik la nuova perforatrice mineraria DD212

Sandvik Mining and Rock Solutions ha presentato ieri la nuova perforatrice mineraria Sandvik DD212, modello elettroidraulico a braccio singolo, compatto e dalle funzionalità intelligenti,...

Mereu in campo con la MI 8 di Massenza per la ricerca termale

Dopo lo stop forzato per via dell'emergenza sanitaria, in questa settimana sono riprese a Fordongianus, nel territorio di Oristano, le trivellazioni per la ricerca...

I.CO.P. entra nel 2021, tra parco del mare Trieste e microtunnel a El Salvador

I.CO.P., Iccrea BancaImpresa e Costa Edutainment S.p.A. hanno presentato alla camera di commercio il progetto e il cofinanziamento privato per realizzare il grande attrattore...

Grazie agli oltre 25 anni di esperienza nella progettazione e fornitura di sistemi di sostegno temporaneo per i fronti di scavo, Groundforce sviluppa e offre  sistemi sempre più avanzati tecnologicamente per rispondere alle esigenze dei progetti che prevedono scavi sempre più grandi, profondi e con carichi crescenti, come le fondazioni dei centri urbani.

Le referenze di spicco non mancano: Groundforce può vantare una serie di progetti di alto profilo in Europa, compreso il Museo M9 di Mestre e la maestosa conca di navigazione sul fiume Po di Isola Serafini in Italia, l’ampliamento della metropolitana di Parigi e il progetto Barcode di Oslo, durante il quale i puntoni di Groundforce hanno dovuto sostenere i fronti di scavo per recuperare una nave del 15° secolo sepolta nel centro della capitale norvegese.

museo-m9-mestre_puntoni-oleodinamici-posati-in-opera_crediti-polymnia-venezia

I benefici offerti dai sistemi di puntellazione idraulica sono numerosi e particolarmente vantaggiosi per tutte le tipologie di scavo, sia nel caso di scavi di ridotte dimensioni e di breve durata che per scavi di notevole entità e di lunga durata. Si va dalla rapidità di installazione e rimozione dei puntoni (senza necessità di saldature in cantiere), alla possibilità di monitorare in tempo reale i carichi gravanti su ciascun puntone e di generare una presollecitazione per contribuire a limitare la deformazione delle pareti di contenimento dello scavo. Inoltre, i puntoni sono versatili e si possono adattare a tutte le forme e dimensioni degli scavi, comprese pareti inclinate e verticali e ambienti marini. Anche la riduzione dei costi in relazione all’utilizzo dei sistemi tradizionali (acciaio prefabbricato, tiranti, tecnica del “top-down”) è un fattore molto apprezzato dalle imprese.

Nigel Robbins, neo incaricato direttore commerciale Europa di Goundforce, ha dichiarato: “La nostra sfida è incoraggiare il settore a passare dai metodi di contenimento e puntellazione più tradizionali alle alternative più rapide ed economiche offerte dalla tecnologia Groundforce per fare in modo che essa diventi la scelta d’elezione delle imprese di ingegneria civile e del suolo in questi nuovi mercati.”

geofluid

More articles

Latest article

Lipos, guida techno per un cantiere CFA da primato

Contesto operativo, il cantiere di fondazione di un nuovo ospedale a Oberwart, in Austria, in corso di realizzazione da parte della Burgenland Hospital Association....

Da Sandvik la nuova perforatrice mineraria DD212

Sandvik Mining and Rock Solutions ha presentato ieri la nuova perforatrice mineraria Sandvik DD212, modello elettroidraulico a braccio singolo, compatto e dalle funzionalità intelligenti,...

Mereu in campo con la MI 8 di Massenza per la ricerca termale

Dopo lo stop forzato per via dell'emergenza sanitaria, in questa settimana sono riprese a Fordongianus, nel territorio di Oristano, le trivellazioni per la ricerca...

I.CO.P. entra nel 2021, tra parco del mare Trieste e microtunnel a El Salvador

I.CO.P., Iccrea BancaImpresa e Costa Edutainment S.p.A. hanno presentato alla camera di commercio il progetto e il cofinanziamento privato per realizzare il grande attrattore...

Casagrande training 2021, si comincia il 19 gennaio

Il calendario training 2021 di Casagrande esordirà il prossimo 19 gennaio con il corso "A complete training on CFM and CDR: devices which allows...