mercoledì, Dicembre 1, 2021

 

LE AZIENDE ITALIANE A KARLSRUHE PER RECYCLINGAKTIV

Must read

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Evento-rivelazione degli ultimi anni in Europa dedicato al settore delle macchine, delle attrezzature e dei sistemi di trattamento dei materiali per riciclaggio è senz’altro la fiera RecyclingAKTIV di Karlsruhe, in Germania. In tre giorni (dal 3 al 7 settembre prossimi) questa manifestazione assume i contorni di una piattaforma di riferimento per conoscere le nuove tecnologie che riguardano, tra gli altri, gli impianti di trattamento e selezione dei metalli e degli inerti, presse, trituratori, cesoie, frantoi e vagli mobili, oltre a attrezzature speciali per la movimentazione dei materiali, per il trasporto e la logistica. A disposizione degli espositori della Messe Karlsruhe, oltre 80.000 metri quadrati di aree espositive all’aperto, con demo realistiche sulla funzionalità delle diverse tipologie operative. Uno spin-off da sottolineare: RecyclingAKTIV si svolge in concomitanza con TiefbauLIVE, la fiera dimostrativa per le costruzioni stradali e l’ingegneria civile.

Tra i protagonisti italiani in partenza per Karlsruhe, in prima linea i nomi di Cangini Benne, Eurocomach Sampierana, Guidetti, Magni, Merlo, Oleoweb, SC Stef Invest e Zato.

More articles

Latest article

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Truck of the Year 2022, il trionfo di DAF

La nuova generazione di veicoli industriali DAF per il trasporto su lungo raggio è stata insignita del titolo “International Truck of the Year 2022“. “I modelli XF,...