mercoledì, Luglio 24, 2024

Massenza in cantiere in Medio Oriente con una Mi8. Realizzato pozzo d’acqua a 260 metri

Must read

Miniescavatore dall’anima fluida. In Svezia Bobcat utilizza il nuovo E88 per la realizzazione di pozzi di ventilazione in galleria

Per una complicata missione in Svezia, che richiedeva l'utilizzo di una macchina dalle caratteristiche speciali, l'azienda Nordkust Maskin AB, in collaborazione con Bobcat Sverige...

Palingeo al lavoro per la “viabilità olimpica” di Cortina con una Casagrande B250 XP-2

Una Casagrande B250 XP-2, equipaggiata con morsa giracolonna, è all’opera nello scenario dolomitico di Cortina per un intervento di adeguamento della viabilità sulla statale...

L’importanza della sicurezza informatica e della comunicazione ad essa dedicata

È vero, in questo caso non si è trattato di un attacco di sicurezza informatica. Ma il "piccolo" incidente di percorso capitato a Crowdstrike, una...

Epiroc lancia la quarta generazione del Titan Collision Avoidance System

Epiroc implementa il suo sistema di sicurezza per il settore minerario con il rilascio della quarta generazione del Titan Collision Avoidance System (CAS), che...

Nel corso di un impegnativo progetto in Medio Oriente, a Dubai, Massenza ha portato a termine la realizzazione di un pozzo d’acqua a profondità 260 metri. La perforatrice chiamata in causa è stata una Mi8, gioiello della casa produttrice parmense, dotata di una serie di punti di forza, che ha dimostrato la sua efficienza grazie alla sua configurazione impeccabile e all’equipaggiamento completo.

Oltre alla sua capacità di tiro di 15 tonnellate, le caratteristiche salienti di questa Mi8 includono un sistema di caricamento automatico con aste a bordo e un radiocomando per tutte le operazioni di perforazione. Massenza ha offerto la sua assistenza tecnica completa durante la fase di avviamento dell’impianto, con un esperto tecnico che si è recato sul campo a Dubai per fornire un servizio di formazione al personale del cliente relativamente a tutte le sfaccettature dell’utilizzo della perforatrice, dalla manutenzione alla sicurezza dell’impianto.

Il tecnico Massenza ha inoltre supervisionato la perforazione iniziale a 18 metri di profondità, con un diametro di 350 mm, ed ha assistito al posizionamento del casing di rivestimento per l’avampozzo. Ecco una serie di immagini dal cantiere in Medio Oriente.

Mi8 drilling rig in Dubai

More articles

Latest article

Miniescavatore dall’anima fluida. In Svezia Bobcat utilizza il nuovo E88 per la realizzazione di pozzi di ventilazione in galleria

Per una complicata missione in Svezia, che richiedeva l'utilizzo di una macchina dalle caratteristiche speciali, l'azienda Nordkust Maskin AB, in collaborazione con Bobcat Sverige...

Palingeo al lavoro per la “viabilità olimpica” di Cortina con una Casagrande B250 XP-2

Una Casagrande B250 XP-2, equipaggiata con morsa giracolonna, è all’opera nello scenario dolomitico di Cortina per un intervento di adeguamento della viabilità sulla statale...

L’importanza della sicurezza informatica e della comunicazione ad essa dedicata

È vero, in questo caso non si è trattato di un attacco di sicurezza informatica. Ma il "piccolo" incidente di percorso capitato a Crowdstrike, una...

Epiroc lancia la quarta generazione del Titan Collision Avoidance System

Epiroc implementa il suo sistema di sicurezza per il settore minerario con il rilascio della quarta generazione del Titan Collision Avoidance System (CAS), che...

Comacchio, la perforatrice full-electric eGEO 405 supera a pieni voti la prova in cantiere

La prima macchina Comacchio “full electric”, la eGEO 405, supera il banco di prova in cantiere. Testata nel Regno Unito dal dealer JKS Boyles...