venerdì, Aprile 16, 2021

METSO ACQUISISCE MCCLOSKEY E RAFFORZA LA STRATEGIA DI MERCATO NEL RICICLAGGIO

Must read

Da Liebherr due nuovi escavatori elettrici nella classe 90-100 ton.

L'escavatore cingolato elettrico R 976-E, insieme all'R 980 SME-E, sostituisce l'ER 974 B per l'estrazione in miniere e cave. Gli ultimi escavatori elettrici sviluppati...

Epiroc premia l’automazione mineraria e la conversione dal diesel alle batterie

Epiroc AB, un partner leader in termini di produttività e sostenibilità per i settori minerario e delle infrastrutture, premia l'automazione e l'elettrificazione delle macchine...

La nuova Comacchio MC 20 A

La nuova MC 20 A è una perforatrice compatta e potente, dotata di caricatore per aste e rivestimenti, progettata per far fronte a lavorazioni...

Importante riconoscimento a TREVI in Svezia per il porto di Norvik

Il porto di Norvik a Stoccolma ha vinto l'Årets Bygge 2021, il premio prestigioso e più importante nel settore delle costruzioni pubbliche svedesi, nella...

Pochi giorni fa Metso ha siglato un accordo per l’acquisizione di McCloskey International, specialista canadese nella costruzione di impianti mobili per frantumazione e vagliatura. L’ingresso del marchio McCloskey si realizza nell’ottica di un ampliamento dell’offerta Metso nel settore degli inerti su scala di mercato globale, soprattutto in relazione ai general contractor. Per il mercato degli impianti mobili per aggregati è prevista una crescita del 4-6% all’anno nel periodo 2019-2023, di pari passo con l’incremento mondiale del settore delle infrastrutture stradali. “Questa acquisizione è in linea con la strategia di crescita mirata di Metso. Rafforza il nostro business nel settore degli aggregati, nella direttrice delle aree chiave di crescita nel settore delle costruzioni. La diversificazione della nostra gamma per il trattamento di inerti bilancia così in modo ottimale la nostra offerta della gamma mining – considera Pekka Vauramo, presidente e CEO di Metso – I clienti dei comparti del riciclaggio di materiali da costruzione hanno esigenze flessibili e diversificate. L’acquisizione di McCloskey ci porta a un passo ulteriore di avvicinamento a queste esigenze – aggiunge Markku Simula, presidente della divisione Aggregate Equipment di Metso – Il nostro gruppo prevede l’indipendenza di sviluppo prodotti e distribuzione per McCloskey. Le sinergie riguardano esclusivamente l’ampliamento dell’offerta complessiva di Metso, con l’aggiunta di un tassello fondamentale come quello del riciclaggio di materiali nel mosaico di macchine, attrezzature e servizi”.

More articles

Latest article

Da Liebherr due nuovi escavatori elettrici nella classe 90-100 ton.

L'escavatore cingolato elettrico R 976-E, insieme all'R 980 SME-E, sostituisce l'ER 974 B per l'estrazione in miniere e cave. Gli ultimi escavatori elettrici sviluppati...

Epiroc premia l’automazione mineraria e la conversione dal diesel alle batterie

Epiroc AB, un partner leader in termini di produttività e sostenibilità per i settori minerario e delle infrastrutture, premia l'automazione e l'elettrificazione delle macchine...

La nuova Comacchio MC 20 A

La nuova MC 20 A è una perforatrice compatta e potente, dotata di caricatore per aste e rivestimenti, progettata per far fronte a lavorazioni...

Importante riconoscimento a TREVI in Svezia per il porto di Norvik

Il porto di Norvik a Stoccolma ha vinto l'Årets Bygge 2021, il premio prestigioso e più importante nel settore delle costruzioni pubbliche svedesi, nella...

La joint venture Bauer-Keller si aggiudica importante contratto sulla linea ad alta velocità HS2

La joint venture 50:50 tra Bauer Technologies Ltd e Keller UK (BKJV) ha ottenuto un contratto da EKFB, una joint venture costituita da quattro...