mercoledì, Dicembre 1, 2021

 

COMMANDO ™ DC300Ri: NUOVA PERFORATRICE MULTIFUNZIONE DA SANDVIK

Must read

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Sandvik Mining e Rock Technology ha da poco lanciato sul mercato una nuova perforatrice con martello in testa per lavori in superficie. Il versatile Commando ™ DC300Ri è ideale per le imprese che si occupano di perforazione da mina in quanto si adatta a diverse applicazioni nel campo delle costruzioni.

Il nuovo Commando DC300Ri è una moderna macchina perforatrice con martello in testa per rotopercussione, con carro gommato, completamente telecomandato e dotato di una vasta gamma di diametri foro (da 38 a 64 mm / 1½ – 2½ poll.) utilizzando aste R28, R32 e T35 MF. La macchina è equipaggiata con motori idraulici su quattro ruote motrici e carro oscillante, per un’eccellente mobilità e stabilità in terreni difficili. Insieme a una nuova struttura del braccio e una affidabile perforatrice da roccia HL300, la nuova unità di perforazione di Sandvik offre un’elevata produttività e bassi costi operativi in ​​ambienti difficili.

Prestazioni, intelligenza e funzionalità

Il nuovo Commando DC300Ri è estremamente mobile e agile. È dotato di quattro potenti motori di traslazione con una forza massima di trazione di 43 kN in totale. I pneumatici e l’oscillazione di ± 10 gradi contribuiscono a un’eccellente manovrabilità. Una struttura del braccio completamente nuova e rinforzata con angoli di rotazione e sbraccio prolungati si traduce in una ‘area di copertura del 20% più ampia (rispetto ai modelli precedenti) pari a 12 mq. Una capacità di spurgo di 3,0 mc. / min consente una maggiore profondità del foro con fori di dimensioni maggiori e il sistema elettrico a 24 V aggiunge durabilità.

Dotato del più avanzato sistema di controllo della perforazione disponibile nella sua classe dimensionale, ovvero iTorque, il Commando DC300Ri è il top della gamma per prestazioni e garantisce una maggiore durata dell’acciaio. Il sistema di controllo intelligente del compressore e il nuovo motore CAT 3.6 74,4 kW Tier4F / Stage5 contribuiscono a un’eccellente efficienza del carburante; aggiungendo fino a oltre il 30% di miglioramento rispetto ai modelli precedenti nella stessa classe di dimensioni.

Il Commando DC300Ri fruisce dello stesso unico design modulare delle altre perforatrici compatte Sandvik di nuova generazione. Questo layout razionale garantisce tempi di attività elevati con punti di ispezione facilmente accessibili, diagnostica a bordo e dimensioni di trasporto ridotte. Con solo 2,85 metri di altezza, consente un facile e veloce trasporto da cantiere a cantiere su un piccolo camion o anche un rimorchio.

Versatilità per diverse applicazioni

L’ampia gamma di diametri foro e le opzioni a bordo specifiche per le applicazioni rendono il Commando DC300Ri una macchina perforatrice multiuso. Si adatta a diversi lavori di ingegneria civile, come cantieri stradali e ferroviari, scavi, canalizzazioni e diversi lavori di fondazione. Lo sbraccio esteso e il roll-over idraulico opzionale, che consente al mast di ruotare di 360 gradi, rendono l’unità ideale anche per la perforazione dimensionale di pietre e lo spacco secondario.

Con dimensioni di foro inferiori, il Commando DC300Ri si adatta perfettamente alle applicazioni in galleria. Il ribaltamento (roll-over) idraulico è una opzione necessaria nelle operazioni di bullonatura e nelle iniezioni cementizie e il sistema opzionale di aggiunta di un’asta offre flessibilità e sicurezza. Una speciale opzione di traslazione veloce per le operazioni in galleria consente alla perforatrice di stare al passo con le altre macchine veloci nel sottosuolo. Ulteriori opzioni essenziali per il tunnelling includono il depuratore dei gas di scarico (per il motore Tier3), spurgo ad acqua e potenti luci a led.

Inoltre, il nuovo Commando DC300Ri può essere ulteriormente equipaggiato con diverse opzioni intelligenti per soddisfare esigenze specifiche, tra cui l’autoallineamento, il monitoraggio remoto SanRemo (Sandvik Remote monitoring) e lo schermo di controllo remoto.

More articles

Latest article

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Truck of the Year 2022, il trionfo di DAF

La nuova generazione di veicoli industriali DAF per il trasporto su lungo raggio è stata insignita del titolo “International Truck of the Year 2022“. “I modelli XF,...