martedì, Aprile 13, 2021

PER IL GIC APPUNTAMENTO AL 2022. “GRAZIE AGLI ESPOSITORI PER L’AIUTO E LA FIDUCIA”

Must read

BONUS PUBBLICITA’ 2021

INVESTITE NEI NOSTRI  PRODOTTI EDITORIALI NAZIONALI  Ricordiamo che chiude oggi  31/03/2021 la finestra per prenotare il bonus pubblicità, il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari...

ENI avvia perforazioni esplorative offshore in Montenegro

Eni, in collaborazione con la società russa Novatek, è pronta ad avviare la perforazione di un pozzo per esplorare le riserve petrolifere offshore del...

Da Enerpac, i nuovi tagliacatene elettrici ECCE

Enerpac annuncia il lancio dei nuovi tagliacatene elettrici della serie ECCE che forniscono un metodo più veloce, più sicuro e più preciso rispetto al...

Rosemount 4390 di Emerson, monitoraggio completo anticorrosione per l’Oil & Gas

Emerson presenta un portafoglio completo di prodotti per il monitoraggio della corrosione e dell'erosione, con funzionalità digitali e piena integrazione con l'ecosistema digitale Plantweb...

Nonostante la manifestazione fosse già pressoché allestita e predisposti tutti i presidi atti a garantire il distanziamento dei visitatori e la sanificazione del quartiere fieristico, non ha potuto avere il suo regolare svolgimento l’edizione 2020 del GIC, prevista a Piacenza Expo dal 29 al 31 ottobre.
“Pur consapevoli dell’emergenza sanitaria – aha dichiarato Fabio Potestà, direttore della Mediapoint & Exhibitions, organizzatrice dell’evento – con il precedente decreto del 18 ottobre ci eravamo illusi che fosse consentito procedere all’apertura delle fiere di carattere nazionale e internazionale, categoria quest’ultima alla quale appartiene anche il GIC. Questa decisione ufficializzata nel fine settimana ed entrata in vigore il lunedì successivo, pare essere stata presa senza tener conto del lavoro di preparazione che eventi così importanti comportano sempre. Prendere una decisione così improvvisa ha comportato enormi problemi sia ai 160 espositori della fiera (alcuni dei quali provenienti anche dall’estero) che alla nostra stessa azienda che – oltre al mancato introito finanziario – si troverà costretta ad affrontare tutte le spese di allestimento e disallestimento di una manifestazione già nell’imminenza dell’apertura”.
L’unica consolazione, nelle stesse parole di Potestà, è quella “di aver potuto contare, soprattutto in uno scenario così complesso, sul supporto degli stessi espositori, ma anche su quello di sessanta istituzioni e associazioni di categoria tra le più importanti sia in Italia che all’estero dedicate ai comparti delle infrastrutture in calcestruzzo, della prefabbricazione, della demolizione del cemento armato, delle pavimentazioni industriali, del riciclaggio e trasporto degli inerti”.
Moltissime le novità che le aziende espositrici del GIC 2020 avrebbero voluto presentare alla mostra piacentina. “Alcune di queste ci hanno richiesto di ricalendarizzare il GIC già nel 2021 – commenta ancora il direttore di Mediapoint – Purtroppo, tenendo presente che già moltissimi eventi previsti nel 2020 erano già stati spostati al prossimo anno, e considerando l’alta probabilità che i primi mesi del 2021 potrebbero essere comunque a rischio per un regolare svolgimento di fiere e congressi, abbiamo deciso che la prossima edizione degli Italian Concrete Days si terrà sempre a Piacenza Expo dal 27 al 29 ottobre 2022. Nel ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto, apprezzando l’impegno e la dedizione profusi da tutta la squadra della Mediapoint per far diventare il GIC un evento sempre più grande e internazionale, non ci resta che dare a tutti appuntamento al 2022, con l’augurio che il Covid 19 possa diventare solo uno spiacevole ricordo nel più breve tempo possibile”.

More articles

Latest article

BONUS PUBBLICITA’ 2021

INVESTITE NEI NOSTRI  PRODOTTI EDITORIALI NAZIONALI  Ricordiamo che chiude oggi  31/03/2021 la finestra per prenotare il bonus pubblicità, il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari...

ENI avvia perforazioni esplorative offshore in Montenegro

Eni, in collaborazione con la società russa Novatek, è pronta ad avviare la perforazione di un pozzo per esplorare le riserve petrolifere offshore del...

Da Enerpac, i nuovi tagliacatene elettrici ECCE

Enerpac annuncia il lancio dei nuovi tagliacatene elettrici della serie ECCE che forniscono un metodo più veloce, più sicuro e più preciso rispetto al...

Rosemount 4390 di Emerson, monitoraggio completo anticorrosione per l’Oil & Gas

Emerson presenta un portafoglio completo di prodotti per il monitoraggio della corrosione e dell'erosione, con funzionalità digitali e piena integrazione con l'ecosistema digitale Plantweb...

Fraste, la forza polivalente della nuova Mito 70

Arriva nella gamma di Fraste la nuova Mito 70, perforatrice polivalente per fondazioni, palificazioni e ancoraggi. Si tratta di un modello completamente ridisegnato, più...