mercoledì, Dicembre 1, 2021

 

SANDVIK: IL NUOVO MARTELLO RH560

Must read

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

L’ultima edizione del Geofluid ha visto la presentazione del nuovo martello DTH Sandvik RH560 e delle nuove punte Uniface.

SANDVIK: IL NUOVO MARTELLO RH560 - Perforare -  - UncategorizedIl nuovo RH560 combina tutta l’affidabilità del martello Sandvik RH460 con la semplicità del martello Sandvik RH510, fornendo ai clienti performance al top. Il nuovo RH560 è infatti un martello veloce, potente, ma anche preciso, che si caratterizza per un avviamento morbido in fase di innesto. A tutto vantaggio della rettilinearità del foro. Nessun problema neppure per quanto concerne l’usura. I test dimostrano infatti come le prestazioni non vadano a incidere sulla vita media utile dell’accessorio rispetto agli altri martelli della gamma Sandvik. Del resto, in fase di progettazione è stata ottimizzata la circolazione dell’aria migliorando ulteriormente il sistema di lubrificazione con conseguente impatto sull’affidabilità del martello e sull’economia generale della perforazione. Da segnalare, infine, la scelta di utilizzare un attacco QL, ma senza foot valve.

SANDVIK: IL NUOVO MARTELLO RH560 - Perforare -  - Uncategorized 2Da porre in evidenza anche le nuove punte Uniface, il cui disegno innovativo è finalizzato a un deciso miglioramento della vita utile delle stesse rispetto alle tradizionali punte con facce concave, convesse o piatte. Il design delle nuove punte prevede un centro rialzato finalizzato a garantire che i bottoni centrali colpiscano la roccia prima degli altri, creando una sorta di foro guida iniziale. Questo, insieme alla disposizione particolare e alle forme usate (bottoni sferici e semibalistici sulla stessa faccia in dimensioni differenti), permette l’esecuzione di fori più dritti rispetto alle facce standard. Inoltre il numero e il posizionamento dei fori di spurgo garantiscono una distribuzione uniforme del flusso d’aria.

Per saperne di più vi invitiamo a leggere l’edizione cartacea di Dicembre-Gennaio.

More articles

Latest article

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Truck of the Year 2022, il trionfo di DAF

La nuova generazione di veicoli industriali DAF per il trasporto su lungo raggio è stata insignita del titolo “International Truck of the Year 2022“. “I modelli XF,...