giovedì, Agosto 11, 2022

Accordo per l’ambiente tra Baker Hughes e Alia

Must read

A Trevi il DFI Award per le opere della diga di Mosul

Negli ultimi due decenni, il DFI - Deep Foundations Institute, tra le più rilevanti associazioni internazionali nel campo della progettazione e costruzione di fondazioni e...

Geofondazioni, “genio tecnologico” del palo prefabbricato

A Palesella di Cerea (Vr) è in corso un importante intervento di palificazione per le opere di fondazione di un nuovo magazzino automatizzato, destinato...

Soilmec e l’idrofresa IOT per la metropolitana indiana a Chennai

Soilmec si è aggiudicata con successo l'appalto per la fornitura della sua ultima versione dell'idrofresa SC-130 HD Cougar Classic, in ingresso nella flotta dell'aggregazione...

Bauer Spezialtiefbau, opera direzionale in grande stile

Nel centro di Monaco, nella parte adiacente alla Stazione Centrale, è attualmente in costruzione un nuovo centro commerciale e direzionale, a fronte della demolizione...

Migliorare la gestione dei rifiuti, sensibilizzare i dipendenti all’adozione di buone pratiche, realizzare iniziative per diffondere la conoscenza dei temi della sostenibilità nel territorio, sviluppare progetti congiunti di economia circolare: questi sono gli obiettivi del protocollo d’intesa siglato il 2 dicembre scorso tra Baker Hughes ed Alia Servizi Ambientali. Davide Marrani, Vice President Global Supply Chain TPS di Baker Hughes e Giuseppe Meduri, Direttore Comunicazione, Relazioni Esterne e Sostenibilità di Alia Servizi Ambientali hanno sottoscritto l’impegno per le due aziende finalizzato alla promozione del valore della sostenibilità ambientale.

L’obiettivo è realizzare iniziative congiunte che, partendo dal coinvolgimento dei dipendenti di Baker Hughes – che in Italia opera principalmente attraverso Nuovo Pignone, storica azienda radicata sul territorio – per mezzo di azioni di accompagnamento promosse da Alia sulla conoscenza delle buone pratiche, valorizzino e migliorino la gestione dei rifiuti, incrementando la qualità e la quantità dei materiali avviati a riciclo o compostaggio.
Le due società, con la firma di oggi, si impegnano a sviluppare progetti congiunti su specifiche tematiche, quali la produzione e l’utilizzo di biogas e biometano, l’incremento del riciclo degli imballaggi in legno e la diffusione di compostiere nell’attività di gestione delle aree verdi all’interno del campus di Baker Hughes a Firenze.

(Nella foto, Davide Marrani, a sinistra, con Giuseppe Meduri)

More articles

Latest article

A Trevi il DFI Award per le opere della diga di Mosul

Negli ultimi due decenni, il DFI - Deep Foundations Institute, tra le più rilevanti associazioni internazionali nel campo della progettazione e costruzione di fondazioni e...

Geofondazioni, “genio tecnologico” del palo prefabbricato

A Palesella di Cerea (Vr) è in corso un importante intervento di palificazione per le opere di fondazione di un nuovo magazzino automatizzato, destinato...

Soilmec e l’idrofresa IOT per la metropolitana indiana a Chennai

Soilmec si è aggiudicata con successo l'appalto per la fornitura della sua ultima versione dell'idrofresa SC-130 HD Cougar Classic, in ingresso nella flotta dell'aggregazione...

Bauer Spezialtiefbau, opera direzionale in grande stile

Nel centro di Monaco, nella parte adiacente alla Stazione Centrale, è attualmente in costruzione un nuovo centro commerciale e direzionale, a fronte della demolizione...

Geosec, complessità di consolidamento per il Palazzo delle Scienze e il Museo Egizio di Torino

Tra i numerosi prestigiosi interventi di consolidamento delle fondazioni eseguiti da Geosec rientra indubbiamente il Palazzo monumentale sede dell’Accademia delle Scienze e del Museo...