lunedì, Dicembre 6, 2021

 

EK110, il vertice polivalente di Geax

Must read

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Possiamo definirla come punta di diamante di una linea di prodotto altrettanto pregiata. Parliamo con cognizione di causa del crescente successo di una macchina per fondazioni speciali come la Geax EK110, sempre più presente nei grandi cantieri d’Italia e adottata dalle imprese internazionali primarie che si occupano di infrastrutture.

Facciamo un preambolo doveroso, innanzitutto, sulla gamma di derivazione di questo modello di vertice. La serie EK è identificata da una “piattaforma multifunzione” per un ampio spettro di applicazioni. Si tratta in effetti di vere e proprie basi multipurpose che possono operare in varie modalità di perforazione che comprendono, tra le numerose lavorazioni consentite, quelle con asta telescopica, a elica continua CFA, con benna per diaframmi, per tecnologie Soil mixing e Soil displacement e con l’adozione di vibroinfissore e martello idraulico. Da questo profilo sintetico già si evince come le macchine Geax della serie EK siano progettate per ottenere il massimo rendimento in termini di versatilità e facilità d’uso – qualità fondamentali in un settore commesso e in continua evoluzione come quello delle fondazioni speciali, che necessita di soluzioni diversificate e ottimizzate per ogni cantiere. La trasformazione della piattaforma multifunzione EK avviene con l’installazione sulla base di kit dedicati; dal momento che la maggior parte dei componenti è modulare, la conversione da una modalità di applicazione all’altra è estremamente facile, veloce e naturalmente economica.


Nella serie EK composta da vari modelli da 10 a 35 tonnellate di peso, la EK110 rappresenta, come dicevamo, il top di gamma anche nella capacità di copertura di gran parte delle necessità di fondazione speciale e di perforazione in un cantiere. La configurazione di questa macchina da 30 ton di peso (senza utensili) apre le porte a varie modalità di perforazione che comprendono la trivellazione con asta telescopica, elica continua CFA e con benna per diaframmi. Come abbiamo già anticipato, parlando delle caratteristiche generali della serie, dal momento che la maggior parte dei componenti è modulare, la conversione da una modalità all’altra è estremamente facile e veloce. L’eccezionale capacità produttiva della Geax EK110 è comparabile con quella di machine di maggiori dimensioni. La sua eccellente stabilità e visibilità permette una grande manovrabilità nel cantiere e assicura movimenti veloci e sicuri. La compattezza e il peso contenuto ne permettono inoltre un facile trasporto senza la necessità di permessi speciali. Il carro base JCB JS210 NLC garantisce una eccellente affidabilità e un comfort dell’operatore di classe superiore ed è disponibile con cingolatura fissa di larghezza 2,5 m, 3 m o a carro allargabile (in alternativa, è disponibile anche il carro Hitachi ZX 210LC-5).

More articles

Latest article

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Truck of the Year 2022, il trionfo di DAF

La nuova generazione di veicoli industriali DAF per il trasporto su lungo raggio è stata insignita del titolo “International Truck of the Year 2022“. “I modelli XF,...