lunedì, Dicembre 6, 2021

 

Imet, dal Geofluid 2021 le novità avanzano

Must read

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Dalle kermesse del Geofluid e del GIS, Imet riporta il successo dei prodotti più attuali della propria gamma dedicata al controllo remoto di macchine e sistemi.
Tra le novità rivelate nelle due fiere internazionali – salutate da un notevole riscontro di pubblico e di espositori, semper negli spazi di Piacenza Expo – prima fra tutte, quella rappresentata dai nuovi display grafici a colori 4,3” per i modelli di radiocomando Zed, Zeus2 e Thor2.
I nuovi display a colori hanno un’elevata luminosità (800 nit) e 65.000 colori riproducili che ne permettono una chiara e nitida visualizzazione anche in ambienti con intensa luce solare. Sono facilmente aggiornabili e programmabili vis USB con apposito software dedicato.

Tra le nuove soluzioni di Imet troviamo anche le pulsantiere a filocomando per i modelli Wave2 e Ray. Sono ideali per applicazioni semplici o come unità di scorta per attuare i comandi principali della macchina anche in contesti di radiofrequenza vietata. Queste pulsantiere filocomando, permettono di avere sempre a disposizione un’unità affidabile, personalizzabile e sicura. Il pratico connettore permette il collegamento alla macchina tramite protocollo CAN-Open o CAN-bus.

La serie M880 si amplia con il nuovo modello AXT. Il nuovo radiocomando dalla costruzione estremamente robusta e resistente, è la soluzione compatta per applicazioni dove la semplicità, l’ergonomia e la facilità di utilizzo devono essere senza compromessi. AXT garantisce i più elevati standard di qualità e sicurezza. Grande portata, pannello di controllo spazioso con comandi robusti e grafiche chiare per un utilizzo anche con guanti.

In occasione delle fiere, i visitatori hanno potuto toccare con mano anche la nuova linea di radiocomandi in conformità alle Direttive ATEX e IECEx per ambienti con atmosfera potenzialmente esplosiva.
La versione ATEX/IECEx dei radiocomandi Kron, Zeus2 e Thor2, permette ora operazioni ed applicazioni prima impensabili, consentendo all’operatore di sperimentare una tecnologia all’avanguardia ed explosion proof.
Design compatto, peso ridotto e semplicità di utilizzo, permettono una eccezionale libertà di azione, manovre e movimenti di precisione e maggiore produttività, garantendo sempre la protezione degli operatori. Le trasmittenti idonee all’utilizzo in ambienti con rischio di esplosioni, quali i settori petrolchimico, off-shore, del riciclo, della chimica e dei prodotti pulverulenti, estrazione mineraria, possono essere abbinati a vari modelli di unità ricevente.

Infine, l’ultima novità riguarda Titan, la nuova dimensione del radiocomando per applicazioni no limits in un concentrato di efficienza e innovazione.
Titan da la possibilità di creare infinite possibilità di personalizzazione con un design ergonomico, robusto e un peso inferiore del 40% rispetto al modello precedente. Grazie ai 110 comandi tra analogici e digitali, data feedback su leds o display grafico 4,3”, Titan ridisegna i confini del comando a distanza.

More articles

Latest article

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Truck of the Year 2022, il trionfo di DAF

La nuova generazione di veicoli industriali DAF per il trasporto su lungo raggio è stata insignita del titolo “International Truck of the Year 2022“. “I modelli XF,...