martedì, Giugno 18, 2024

Fuoriclasse Epiroc… alla batteria

Must read

Bauer Macchine Italia, porte aperte per il Press Day 2024

Radunati al civico 20 di via della cooperazione, nella splendida Imola, i membri della stampa specializzata - tra cui non poteva mancare la nostra...

Norvegia, scoperto giacimento di “terre rare”. Sarebbe il più grande d’Europa

Arriva dalla Norvegia, nella giornata di ieri, un annuncio inaspettato, che riapre il dibattito sull'approvvigionamento europeo di quegli elementi, indispensabili per la transizione energetica,...

Webuild completa lo scavo della galleria Roseto 1, SS106 Jonica

E’ stato completato il 10 maggio lo scavo della galleria naturale Roseto 1, un importante passo avanti per i lavori sul Terzo Megalotto della Strada Statale Jonica 106 che Webuild sta realizzando per conto...

Soluzioni “no dig” per le reti multigas. Al PGE 2024 il convegno di IATT

Nel corso della seconda giornata del Pipeline&Gas Expo 2024 (PGE) - fiera unica in Europa interamente dedicata ai settori dell'Oil&Gas, del Mid-Stream e delle...

La sua sostenibilità parte dal design e l’interesse precipuo del pubblico di Monaco lo ha confermato. Lo SmartROC T35 E si basa sul collaudato carro di perforazione in superficie SmartROC T35 ma la sua struttura attuale rivela un valore aggiunto all’inestimabile esperienza acquisita da Epiroc nello sviluppo di carri di perforazione a batteria per lavorazioni sotterranee. Questo nuovo carro di perforazione Epiroc “sale in superficie” ed è progettato per migliorare gli standard ambientali nelle cave e nei grandi progetti infrastrutturali. Oltre alle basse emissioni, il prototipo del nuovo SmartROC T35 offre una gamma di funzioni intelligenti e garantisce sicurezza, affidabilità e prestazioni elevate in un ambiente di lavoro più silenzioso. “Siamo orgogliosi della presentazione di questo carro di perforazione al Bauma – ha confermato Hakan Aytekin, Vice President Marketing della Epiroc Surface division – Si tratta di un prodotto che testimonia un passo importante nel nostro passaggio decisivo a un’operatività a basse emissioni di carbonio nelle cave e nelle grandi opere infrastrutturali. Il fatto che stiamo eliminando gradualmente l’impatto delle emissioni inquinanti dai processi di perforazione è un passo importante verso una preservazione attiva dell’ambiente. Questo risultato dimostra che Epiroc rivendica un ruolo importante nella sostenibilità declinata al settore delle perforazioni”.

Flessibilità frutto di una preziosa collaborazione
Il carro SmartROC T35 E è dotato di powerpack a batterie e di alimentazione elettrica diretta, a beneficio della massima flessibilità. È possibile scegliere la modalità di perforazione più opportuna, utilizzando la soluzione ideale al contesto di cantiere e alle possibilità operative. La facoltà di trasporto, rapida e agevole nell’ambito del cantiere stesso e tra un sito e l’altro, valorizza al massimo grado la massa in opera della nuova perforatrice Epiroc.Questo carro di perforazione dedicato all’operatività surface è dotato – come abbiamo già sottolineato – dello stesso tipo di batterie e componenti collaudati delle soluzioni Epiroc dedicate alle lavorazioni sotterranee. Un dato di fatto che semplifica la gestione della ricambistica e dell’assistenza per i clienti impegnati nelle attività più diversificate. “Lo SmartROC T35 E è il risultato di una collaborazione di successo tra Epiroc e i nostri clienti – rimarca Ulf Gyllander, Global Product Manager della Epiroc Surface division – Ci hanno dato input preziosi per la realizzazione di un carro eccezionale, dalle prestazioni e dalla flessibilità inedite per il settore della perforazione di superficie”.

More articles

Latest article

Bauer Macchine Italia, porte aperte per il Press Day 2024

Radunati al civico 20 di via della cooperazione, nella splendida Imola, i membri della stampa specializzata - tra cui non poteva mancare la nostra...

Norvegia, scoperto giacimento di “terre rare”. Sarebbe il più grande d’Europa

Arriva dalla Norvegia, nella giornata di ieri, un annuncio inaspettato, che riapre il dibattito sull'approvvigionamento europeo di quegli elementi, indispensabili per la transizione energetica,...

Webuild completa lo scavo della galleria Roseto 1, SS106 Jonica

E’ stato completato il 10 maggio lo scavo della galleria naturale Roseto 1, un importante passo avanti per i lavori sul Terzo Megalotto della Strada Statale Jonica 106 che Webuild sta realizzando per conto...

Soluzioni “no dig” per le reti multigas. Al PGE 2024 il convegno di IATT

Nel corso della seconda giornata del Pipeline&Gas Expo 2024 (PGE) - fiera unica in Europa interamente dedicata ai settori dell'Oil&Gas, del Mid-Stream e delle...

PGE 2024, da oggi la terza edizione della fiera sulle pipeline dell’energia

A Piacenza Expo, da oggi a venerdì 31 maggio, la terza edizione del Pipeline & Gas Expo, fiera-convegno internazionale dedicata alle infrastrutture di trasporto per...