venerdì, Febbraio 26, 2021

HX300AL, IL “CAPOCANTIERE” DA 300 TON DI HYUNDAI

Must read

iSeries, l’intelligenza operativa delle perforatrici Sandvik

A livello globale, il settore estrattivo sta spostando il proprio baricentro operativo verso l'automazione delle perforatrici da roccia. La tendenza sta conquistando anche le...

SmartROC, missione in Corea del Sud

Puntando a migliorare la velocità operativa e la qualità di perforazione, l'impresa sudcoreana Hanil Cement ha deciso di utilizzare una perforatrice SmartROC T35 per...

Dal cielo alla terra, la BG 20 H di Bauer nel cuore di Monaco

Nell'elegante zona del Glockenbachviertel, non lontano dal centro di Monaco, è attualmente in costruzione un nuovo edificio residenziale con un parcheggio sotterraneo a due...

Icop vince il Best Performance Award 2020

La Icop di Basiliano si è aggiudicata il primo premio di categoria al Best Performance Award 2020 promosso da SDA Bocconi School of Management,...

La nuova Serie A di Hyundai Construction Equipment Europe (HCEE) si rafforza con l’HX300AL, un escavatore cingolato da 30 ton conforme allo Stage V. Questa nuova macchina è la compagna di lavoro ideale per le opere infrastrutturali e di edilizia generale. L’affidabile HX300AL integra una serie di nuove tecnologie e servizi che la rendono confortevole, sicura, efficiente e produttiva. L’HX300AL ci proietta in una nuova era. Dotato di motore della nuova piattaforma (Stage V), nuova regolazione del flusso idraulico, comandi dell’operatore migliorati con guida della macchina 2D/3D, nuove funzioni di sicurezza, tempo di operatività e produttività ottimizzati, questo escavatore cingolato da 30 ton è pronto a lasciare il segno nel segmento delle macchine da costruzione.

Le nuove tecnologie del modello HX300AL. L’HX300AL incorpora alcune delle nuove tecnologie Hyundai: EPIC (Electric Pump Independent Control). Grazie al controllo indipendente della pompa, la macchina garantisce minori consumi di carburante e controllabilità migliorata; blocco di sicurezza automatico: impedisce l’azionamento involontario dell’escavatore con benefici in termini di sicurezza dell’operatore e sul sito di lavoro; guida Eco: segnala il “funzionamento inefficiente” sul pannello di strumentazione della macchina e consente di evitare gli sprechi di energia (consumo carburante, potenza idraulica) a seguito di abitudini operative inadeguate; MG/MC: Machine Guidance/Machine Control. Questa funzione indica lo stato operativo della macchina e controlla automaticamente l’attrezzatura per assistere l’operatore. MG visualizza la posizione della punta della benna e assiste l’operatore con la guida al posizionamento. La funzione MC assume automaticamente il controllo del livellamento con la punta o il fondo della benna e ha la capacità di arresto automatico nei movimenti verso l’alto, verso il basso, in avanti e di protezione della cabina.

Tempo di inoperatività ridotto. Tutti gli escavatori della Serie A integrano molte nuove funzioni sviluppate e testate con l’obiettivo di migliorare il tempo di operatività della macchina: ECD (Engine Connected Diagnostics): supporta i tecnici dell’assistenza e i concessionari con rapporti diagnostici (tramite e-mail, app mobile o HiMATE, il sistema telematico proprio di HCE) sulle prestazioni del motore e migliora il monitoraggio dei codici di errore del motore. Pertanto, i tecnici dell’assistenza possono approntarsi al meglio prima di recarsi sul posto e disporre di tutto l’occorrente per risolvere il problema nel minor tempo possibile; MCD (Machine Connected Diagnostics): consente all’utente di raccogliere e analizzare svariati dati sulle prestazioni della macchina segnalati nel sistema HiMATE – sulla base di questi dati è più facile migliorare il tempo di operatività della macchina; FOTA (Firmware Over The Air): consente l’aggiornamento da remoto del software di MCU (Machine Control Unit) e RMCU (Remote Machine Control Unit), ogniqualvolta ci sono aggiornamenti disponibili su HiMATE. All’avvio della macchina, l’operatore riceve una notifica dell’eventuale esigenza di installare gli aggiornamenti per MCU e RMCU. E quando l’operatore completa l’installazione, l’amministratore del concessionario ne riceve conferma; HCE-DT: lo strumento per la diagnostica offline delle macchine HCE che fornisce informazioni per la ricerca guasti dopo autenticazione utente tramite HiMATE; rapporto mensile (generato da HiMATE): il rapporto generato da HiMATE permette di gestire la flotta in modo migliore, attraverso l’invio di rapporti mensili per e-mail, incluso un riepilogo delle operazioni e un’analisi del consumo di carburante.

Motore Cummins con post-trattamento dello scarico tutto in uno. L’escavatore HX300AL è alimentato da un motore Cummins conforme allo Stage V della nuova piattaforma di propulsori HCE. Il motore è dotato di un innovativo sistema di post-trattamento dello scarico inclusivo, costituito da uno speciale silenziatore che incorpora catalizzatore a ossidazione diesel (DOC), iniettore DEF (SCR) e filtro antiparticolato diesel (DPF). Degna di nota è l’eliminazione del ricircolo dei gas di scarico (EGR), che è stata possibile mediante ilmiglioramento delle altre tecnologie. Questa soluzione semplificata, molto efficace ed ecologica aumenta l’affidabilità e agevola la manutenzione e, soprattutto, riduce i consumi di carburante e i costi di esercizio.

Commenti sul modello HX300AL. “Una delle funzioni straordinarie della nuova Serie HX è denominata EPIC, e un po’ lo è”, commenta compiaciuto Peter Sebold, specialista dei prodotti presso HCEE. “Il nuovo controllo indipendente della pompa (o EPIC) riduce la velocità del flusso della stessa durante i lavori di livellamento e caricamento degli autocarri tramite un controllo individuale della portata della pompa. Sensibilità al carico eccezionale, risparmi di carburante fino all’8% nel consumo medio giornaliero e soddisfazione complessiva dell’operatore e sono altri punti di forza di questa macchina all’avanguardia” spiega Sebold.

More articles

Latest article

iSeries, l’intelligenza operativa delle perforatrici Sandvik

A livello globale, il settore estrattivo sta spostando il proprio baricentro operativo verso l'automazione delle perforatrici da roccia. La tendenza sta conquistando anche le...

SmartROC, missione in Corea del Sud

Puntando a migliorare la velocità operativa e la qualità di perforazione, l'impresa sudcoreana Hanil Cement ha deciso di utilizzare una perforatrice SmartROC T35 per...

Dal cielo alla terra, la BG 20 H di Bauer nel cuore di Monaco

Nell'elegante zona del Glockenbachviertel, non lontano dal centro di Monaco, è attualmente in costruzione un nuovo edificio residenziale con un parcheggio sotterraneo a due...

Icop vince il Best Performance Award 2020

La Icop di Basiliano si è aggiudicata il primo premio di categoria al Best Performance Award 2020 promosso da SDA Bocconi School of Management,...

Massenza, 100 anni di progresso nella perforazione mondiale

Il respiro internazionale oggi ne rivela l'identità societaria con la denominazione di Massenza Drilling Rigs. Ma la lunga storia di Massenza - un nome...