mercoledì, Dicembre 1, 2021

 

FATTURATO LIEBHERR: STESSO LIVELLO DEL ’13

Must read

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

In quest’anno di esercizio il Gruppo Liebherr prevede un fatturato complessivo di 8.866 milioni di euro. Rispetto al fatturato del 2013 si delinea un lieve calo di 98 milioni di euro circa, pari all’1 %. Nel settore macchine edili ed estrazione Liebherr calcola un fatturato di 5.374 milioni di euro, con una riduzione di 256 milioni di euro (pari al 4,5 %), dovuto principalmente all’indebolimento dell’industria mondiale dell’estrazione. Nel ramo macchine edili ed estrazione sono compresi i settori movimento terra, autogru, gru a torre, tecnologie di betonaggio ed estrazione. Nell’anno di esercizio corrente un calo del fatturato si è avuto soprattutto nel settore estrazione. In complesso è prevista invece una crescita nei settori al di fuori di questo ramo. Qui si prevede a fine anno un fatturato di 3.492 milioni di euro. Il che corrisponde a un aumento di 158 milioni di euro, pari circa al 5 %. Questo ramo comprende i settori gru marittime, aerospace e tecnologie di trasporto, macchine utensili e sistemi di automazione, elettrodomestici così come altri prodotti e servizi, inclusi anche componenti per tecnologie di comando e di azionamento meccanico. Uno sviluppo oltremodo positivo si è avuto soprattutto nei ricavi del settore gru marittime e di altri prodotti e servizi. L’esercizio in Europa Occidentale ha avuto un andamento positivo per il Gruppo. Nella maggior parte delle altre regioni di vendita, tuttavia, Liebherr registra riduzioni di fatturato. In particolare nella regione Estremo Oriente / Australia e nel Vicino e Medio Oriente il mercato ha perso di dinamicità. In Africa e in America si prevede invece che gli utili dell’anno raggiungeranno nel complesso quasi i valori dell’anno precedente. Nell’esercizio in corso il Gruppo ha nuovamente investito fortemente in produzione, vendite e assistenza, per un totale di 820 milioni di euro. Nel corso dell’anno è ulteriormente cresciuto il numero di dipendenti del Gruppo. Alla fine del 2014 le società Liebherr di tutto il mondo conteranno poco più di 41.000 dipendenti. Rispetto all’anno precedente ciò significa un aumento di più di 1.800 unità. Per l’anno 2015 si prevede attualmente una crescita economica del 3,8 % a livello mondiale, che significherebbe una maggiore dinamicità dei mercati rispetto a quest’anno. Sulla base di queste considerazioni il Gruppo guarda con ottimismo al prossimo anno; a una prima stima Liebherr prevede un aumento del fatturato complessivo.

More articles

Latest article

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Truck of the Year 2022, il trionfo di DAF

La nuova generazione di veicoli industriali DAF per il trasporto su lungo raggio è stata insignita del titolo “International Truck of the Year 2022“. “I modelli XF,...