mercoledì, Gennaio 20, 2021

DASSAULT SYSTEMES PER L’INDUSTRIA

Must read

Da Sandvik la nuova perforatrice mineraria DD212

Sandvik Mining and Rock Solutions ha presentato ieri la nuova perforatrice mineraria Sandvik DD212, modello elettroidraulico a braccio singolo, compatto e dalle funzionalità intelligenti,...

Mereu in campo con la MI 8 di Massenza per la ricerca termale

Dopo lo stop forzato per via dell'emergenza sanitaria, in questa settimana sono riprese a Fordongianus, nel territorio di Oristano, le trivellazioni per la ricerca...

I.CO.P. entra nel 2021, tra parco del mare Trieste e microtunnel a El Salvador

I.CO.P., Iccrea BancaImpresa e Costa Edutainment S.p.A. hanno presentato alla camera di commercio il progetto e il cofinanziamento privato per realizzare il grande attrattore...

Casagrande training 2021, si comincia il 19 gennaio

Il calendario training 2021 di Casagrande esordirà il prossimo 19 gennaio con il corso "A complete training on CFM and CDR: devices which allows...

The 3DEXPERIENCE Company, azienda leader a livello mondiale nel software di progettazione 3D, simulazione avanzata, realtà virtuale e gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM), ha presentato due nuove soluzioni per il settore delle risorse naturali, in particolare per l’industria estrattiva e mineraria. “Lean Mine Construction” e “Perfect Mine and Plant”, basate sulla piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes, favoriscono l’evoluzione e l’innovazione nell’industria estrattiva aiutando le aziende a ottimizzare lo sviluppo e la gestione delle miniere grazie a un’efficienza e un’efficacia decisionali senza precedenti. Negli ultimi dieci anni il settore ha dovuto affrontare sfide molto impegnative. La fragilità della ripresa economica e l’andamento altalenante della domanda di prodotti minerari hanno avuto un impatto negativo sulla produttività, mentre i costi di gestione sono aumentati. Inoltre le attività hanno sofferto di inefficienze nell’interazione fra i team addetti alla pianificazione dei filoni estrattivi, all’ingegnerizzazione, alla costruzione degli impianti e alla prospezione geologica. Si sono così generate forti pressioni sui margini di profitto, che hanno inciso negativamente sulle attività operative delle miniere, spingendole fino alla chiusura nei casi più gravi. Le nuove esperienze di Dassault Systèmes offrono a questo comparto industriale maggiore agilità e flessibilità nella pianificazione delle attività, nella progettazione e nella produzione, contribuendo a un cambiamento ormai improrogabile. “Lean Mine Construction” rende disponibili su un’unica piattaforma tutti gli applicativi e le conoscenze necessari per assicurare il completamento dei siti minerari nei tempi e nei costi previsti. “Lean Mine Construction” integra le società minerarie con i loro fornitori e partner in un ambiente collaborativo immersivo specificamente studiato per la progettazione dell’infrastruttura del sito e degli impianti di lavorazione, la pianificazione del progetto, la gestione degli approvvigionamenti e della costruzione. Le miniere possono così garantire livelli ottimali di produzione ed efficienza fin dalle primissime fasi di sviluppo del sito. Con “Perfect Mine and Plant” tutti i livelli dell’organizzazione collaborano per favorire la reattività dell’azienda alle variazioni delle prestazioni operative, all’insorgenza di nuove opportunità di business e al cambiamento delle condizioni di mercato. Dirigenti, addetti alla pianificazione e responsabili delle miniere possono sfruttare i dati di tutta la catena del valore, unitamente ad applicativi di supporto alle decisioni, per ottimizzare i piani a lungo termine, allineare gli obiettivi finanziari e sincronizzare tutti i livelli dell’organizzazione, assicurandosi un controllo strategico avanzato. “Produrre le nuove materie prime essenziali per lo sviluppo economico e la vita moderna diventa sempre più complesso. Il successo dell’industria mineraria nasce da due fattori di competitività: l’incremento della produttività attraverso un modello operativo stabile supportato dalla tecnologia e l’implementazione di tecnologie rivoluzionarie che cambiano le regole del gioco. Le aziende hanno bisogno di entrambi questi fattori per avere successo,” ha dichiarato Tony O’Neill, Group Director, Technical and Sustainability, Anglo American. “Attraverso la modellazione in 3D e la capacità di testare idee e approcci differenti in maniera rapida e dinamica, la piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes svolge un ruolo fondamentale nel rispondere ad alcune sfide dell’industria estrattiva.”
“Il settore minerario è a un punto di svolta, con le aziende impegnate ad aumentare i profitti operando nel contempo in modo più sostenibile,” sottolinea Monica Menghini, Executive Vice President, Corporate Strategy, Industry and Marketing, Dassault Systèmes. “La nostra piattaforma 3DEXPERIENCE con le sue soluzioni specifiche per questo settore industriale porta l’innovazione nell’industria estrattiva a un nuovo livello e contribuisce a realizzare il percorso di evoluzione graduale delle aziende verso i loro obiettivi.”

More articles

Latest article

Da Sandvik la nuova perforatrice mineraria DD212

Sandvik Mining and Rock Solutions ha presentato ieri la nuova perforatrice mineraria Sandvik DD212, modello elettroidraulico a braccio singolo, compatto e dalle funzionalità intelligenti,...

Mereu in campo con la MI 8 di Massenza per la ricerca termale

Dopo lo stop forzato per via dell'emergenza sanitaria, in questa settimana sono riprese a Fordongianus, nel territorio di Oristano, le trivellazioni per la ricerca...

I.CO.P. entra nel 2021, tra parco del mare Trieste e microtunnel a El Salvador

I.CO.P., Iccrea BancaImpresa e Costa Edutainment S.p.A. hanno presentato alla camera di commercio il progetto e il cofinanziamento privato per realizzare il grande attrattore...

Casagrande training 2021, si comincia il 19 gennaio

Il calendario training 2021 di Casagrande esordirà il prossimo 19 gennaio con il corso "A complete training on CFM and CDR: devices which allows...

Soilmec e la ricerca contro il Parkinson, in memoria dell’ingegner Antonelli

Per volontà della famiglia, il gruppo Trevi e i colleghi di Soilmec del compianto ingegner Alberto Antonelli hanno donato 7.055 euro alla sezione di...