venerdì, Luglio 30, 2021

2021

LA MAIT HR165

Must read

Le novità Soilmec al prossimo Geofluid

Sarà nell'Area Esterna, Corsia G, Stand 10 che Soilmec, al prossimo Geofluid di Piacenza (dal 15 al 18 settembre prossimi), presenterà i suoi highlights...

Da BAUER un’innovazione al cubo

Nell'ambito delle giornate “BAU ERLEBEN”di Schrobenhausen, la BAUER Maschinen GmbH ha presentato all'inizio di luglio una vera innovazione globale che apre nuove prospettive nel...

Da NUMA nuovo sistema di perforazione concentrica con rivestimento

Numa, uno dei principali fornitori mondiali di tecnologie per la perforazione, ha annunciato una nuova gamma di martelli per perforazione concentrica con rivestimento per...

Federbeton accoglie con favore la Commissione per verifiche sui ponti in calcestruzzo

Confindustria Federbeton – rappresentativa della filiera italiana del cemento e del calcestruzzo – accoglie con favore la notizia della nuova Commissione istituita con decreto del Ministro delle...

La Mait HR165 è una perforatrice automontante con un peso di circa 45 t, allestita su un carro dedicato a carreggiata variabile da 2.500 a 3.600mm. È alimentata con un motore Caterpillar C7 Acert da 186 kW di potenza massima Tier IV, mentre la rotary, robusta e compatta, sviluppa una coppia massima di 170 kNm. Il sistema idraulico è costituito da 6 pompe Rexroth.

LA MAIT HR165 - Perforare - - Uncategorized 1LA MAIT HR165 - Perforare - - UncategorizedLa flessibilità operativa è data da un cinematismo dinamico che permette un maggior risultato di movimentazione e posizionamento del mast, adeguandosi così più facilmente alle diverse situazioni dell’area di lavoro e delle geometrie di progetto. Inoltre, questa caratteristica consente di poter allestire molteplici kit tecnologici e utensili di diverso diametro.

In configurazione palo trivellato può essere equipaggiata con un’asta interlocking di 50 m, per un diametro massimo di 1.800 mm e con la predisposizione all’utilizzo della morsa gira colonne. La versione palo a elica continua (CFA), grazie all’estensione di un canotto eliche, può spingersi a una profondità massima di 22 m, con diametro operativo massimo di 800 mm; e tale potenzialità è garantita da una forza di estrazione di 560 kN. In configurazione diaframmi le profondità operativa possono arrivare a 26 m, per sezioni di scavo pari a 800×2.500 mm.

LA MAIT HR165 - Perforare - - Uncategorized 4LA MAIT HR165 - Perforare -  - Uncategorized 2La perforatrice HR165 è in grado di lavorare a 360° anche grazie al sistema di inclinazione posto fra il sottocarro e il corpo macchina e denominato “Mait Tilting System”.

Questo permette una correzione supplementare della verticalità della perforatrice, oltre a quella già operata dal cinematismo sul mast.

More articles

Latest article

Le novità Soilmec al prossimo Geofluid

Sarà nell'Area Esterna, Corsia G, Stand 10 che Soilmec, al prossimo Geofluid di Piacenza (dal 15 al 18 settembre prossimi), presenterà i suoi highlights...

Da BAUER un’innovazione al cubo

Nell'ambito delle giornate “BAU ERLEBEN”di Schrobenhausen, la BAUER Maschinen GmbH ha presentato all'inizio di luglio una vera innovazione globale che apre nuove prospettive nel...

Da NUMA nuovo sistema di perforazione concentrica con rivestimento

Numa, uno dei principali fornitori mondiali di tecnologie per la perforazione, ha annunciato una nuova gamma di martelli per perforazione concentrica con rivestimento per...

Federbeton accoglie con favore la Commissione per verifiche sui ponti in calcestruzzo

Confindustria Federbeton – rappresentativa della filiera italiana del cemento e del calcestruzzo – accoglie con favore la notizia della nuova Commissione istituita con decreto del Ministro delle...

Green pass alle fiere, Aefi approva la decisione del governo

“Condividiamo la decisione del presidente Draghi e del Consiglio dei ministri di estendere l’obbligatorietà del Green pass per l’accesso alle fiere italiane“. La dichiarazione...