lunedì, Aprile 12, 2021

LE SANDVIK JUMBO DD421-60C E COMMANDO DC125R AL LAVORO AL PROGETTO SHUAKHEVI HEPP

Must read

BONUS PUBBLICITA’ 2021

INVESTITE NEI NOSTRI  PRODOTTI EDITORIALI NAZIONALI  Ricordiamo che chiude oggi  31/03/2021 la finestra per prenotare il bonus pubblicità, il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari...

ENI avvia perforazioni esplorative offshore in Montenegro

Eni, in collaborazione con la società russa Novatek, è pronta ad avviare la perforazione di un pozzo per esplorare le riserve petrolifere offshore del...

Da Enerpac, i nuovi tagliacatene elettrici ECCE

Enerpac annuncia il lancio dei nuovi tagliacatene elettrici della serie ECCE che forniscono un metodo più veloce, più sicuro e più preciso rispetto al...

Rosemount 4390 di Emerson, monitoraggio completo anticorrosione per l’Oil & Gas

Emerson presenta un portafoglio completo di prodotti per il monitoraggio della corrosione e dell'erosione, con funzionalità digitali e piena integrazione con l'ecosistema digitale Plantweb...

Dal 2009 la richiesta energetica in Georgia è cresciuta vertiginosamente. Per questo il Governo georgiano ha avviato i lavori del progetto Shuakhevi HEPP, una centrale idroelettrica che sta sorgendo ad Adjara.

LE SANDVIK  JUMBO DD421-60C E  COMMANDO DC125R AL LAVORO AL PROGETTO SHUAKHEVI HEPP - Perforare -  - News Tunnelling 1

Al gigantesco cantiere sta lavorando l’azienda turca AGE Insaat che finora ha realizzato qualcosa come 40 chilometri di tunnel (i lavori sono iniziati nel 2014) avvalendosi delle dieci DD421-60C di Sandvik che fanno parte del suo parco mezzi. Recentemente, allo scopo di potenziare ulteriormente le proprie attività all’interno dell’opera,  AGE Insaat ha acquistato anche un Commando DC125R sempre di Sandvik, la prima macchina di questa tipologia mai venduta in Georgia.

LE SANDVIK  JUMBO DD421-60C E  COMMANDO DC125R AL LAVORO AL PROGETTO SHUAKHEVI HEPP - Perforare -  - News Tunnelling 2

Le dieci jumbo di Sandvik hanno svolto i principali lavori di realizzazione dei tre tunnel principali che fanno parte della realizzazione della centrale idroelettrica (un tunnel da 5,8 chilometri che collega Chirukhistsqali a Skhalta; un secondo tunnel da 9,1 chilometri che collega Skhalta a Didachara e il terzo tunnel da 17,8 chilometri che funge da galleria di adduzione e di mandata in pressione).

In una particolare fase della realizzazione dei tunnel i dieci jumbo sono stati affiancati da una Commando DC125R risultata indispensabile per proseguire i lavori di scavo e consolidamento. La macchina è utilizzata con l’attrezzatura da perforazione Sandvik Alpha 330 che era stata usata precedentemente anche con i dieci jumbo.

More articles

Latest article

BONUS PUBBLICITA’ 2021

INVESTITE NEI NOSTRI  PRODOTTI EDITORIALI NAZIONALI  Ricordiamo che chiude oggi  31/03/2021 la finestra per prenotare il bonus pubblicità, il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari...

ENI avvia perforazioni esplorative offshore in Montenegro

Eni, in collaborazione con la società russa Novatek, è pronta ad avviare la perforazione di un pozzo per esplorare le riserve petrolifere offshore del...

Da Enerpac, i nuovi tagliacatene elettrici ECCE

Enerpac annuncia il lancio dei nuovi tagliacatene elettrici della serie ECCE che forniscono un metodo più veloce, più sicuro e più preciso rispetto al...

Rosemount 4390 di Emerson, monitoraggio completo anticorrosione per l’Oil & Gas

Emerson presenta un portafoglio completo di prodotti per il monitoraggio della corrosione e dell'erosione, con funzionalità digitali e piena integrazione con l'ecosistema digitale Plantweb...

Fraste, la forza polivalente della nuova Mito 70

Arriva nella gamma di Fraste la nuova Mito 70, perforatrice polivalente per fondazioni, palificazioni e ancoraggi. Si tratta di un modello completamente ridisegnato, più...