venerdì, Marzo 5, 2021

Lipos, guida techno per un cantiere CFA da primato

Must read

Bauer, la BG24 per il “mini-Mose” di Como

Uno degli specchi d'acqua più belli e invidiati d'Italia, quello del Lago di Como, è lo scenario in cui opera una perforatrice Bauer BG24...

iSeries, l’intelligenza operativa delle perforatrici Sandvik

A livello globale, il settore estrattivo sta spostando il proprio baricentro operativo verso l'automazione delle perforatrici da roccia. La tendenza sta conquistando anche le...

SmartROC, missione in Corea del Sud

Puntando a migliorare la velocità operativa e la qualità di perforazione, l'impresa sudcoreana Hanil Cement ha deciso di utilizzare una perforatrice SmartROC T35 per...

Dal cielo alla terra, la BG 20 H di Bauer nel cuore di Monaco

Nell'elegante zona del Glockenbachviertel, non lontano dal centro di Monaco, è attualmente in costruzione un nuovo edificio residenziale con un parcheggio sotterraneo a due...

Contesto operativo, il cantiere di fondazione di un nuovo ospedale a Oberwart, in Austria, in corso di realizzazione da parte della Burgenland Hospital Association. Problematica principale, il consolidamento di un suolo particolarmente fragile per sostenere un’opera civile di questa importanza.

La soluzione, l’impresa Züblin Spezialtiefbau l’ha trovata nel sistema di controllo Lipos di Liebherr, applicato proprio a una perforatrice della stessa gamma tedesca, il modello LB 28. La realizzazione di 1.310 pali in modalità CFA (del diametro ciascuno di 630 mm, a una profondità di 16 m) per un’area complessiva di 23.000 metri quadrati, si è realizzata con successo e rapidità grazie alla gestione avanzata conferita proprio dal sistema Lipos con la funzione di misura precisa e indefettibile applicata a ciascun palo e trasferita all’operatività della perforatrice. Il controllo operativo in cabina e la gestione di ogni parametro di intervento hanno fatto sì che la macchina potesse operare senza interruzioni e con estrema produttività, anche in condizioni di terreno complesse (di cui il sistema Lipos, nelle sue dinamiche di calcolo e programmazione, tiene conto puntualmente, liberando l’operatore stesso da ogni preoccupazione al riguardo).

La LB 28 ha potuto così lavorare in tandem al fianco di una pompa di distribuzione per calcestruzzo Liebherr – modello THS 110 – per un’operatività immediata ed efficace.
Risultato? 1.310 pali completati in soli tre mesi (sui quattro previsti all’inizio dei lavori), grazie alla modalità di misurazione automatica di Lipos e ai report progressivi sull’andamento del cantiere di fondazione. “Un ausilio straordinario – come ha sottolineato Harald Fugger , direttore dei lavori a Oberwart – Con Lipos, gli interventi con tecnologia CFA si sono rivelati efficaci e soprattutto di una rapidità e semplicità sorprendente, grazie al monitoraggio costante delle palificazioni. Senza contare la disponibilità preziosa di informazioni complete e utili su ogni fase di progresso del cantiere“.

More articles

Latest article

Bauer, la BG24 per il “mini-Mose” di Como

Uno degli specchi d'acqua più belli e invidiati d'Italia, quello del Lago di Como, è lo scenario in cui opera una perforatrice Bauer BG24...

iSeries, l’intelligenza operativa delle perforatrici Sandvik

A livello globale, il settore estrattivo sta spostando il proprio baricentro operativo verso l'automazione delle perforatrici da roccia. La tendenza sta conquistando anche le...

SmartROC, missione in Corea del Sud

Puntando a migliorare la velocità operativa e la qualità di perforazione, l'impresa sudcoreana Hanil Cement ha deciso di utilizzare una perforatrice SmartROC T35 per...

Dal cielo alla terra, la BG 20 H di Bauer nel cuore di Monaco

Nell'elegante zona del Glockenbachviertel, non lontano dal centro di Monaco, è attualmente in costruzione un nuovo edificio residenziale con un parcheggio sotterraneo a due...

Icop vince il Best Performance Award 2020

La Icop di Basiliano si è aggiudicata il primo premio di categoria al Best Performance Award 2020 promosso da SDA Bocconi School of Management,...