giovedì, Agosto 11, 2022

Nuove nomine in Unacea. Lascia Enrico Prandini

Must read

A Trevi il DFI Award per le opere della diga di Mosul

Negli ultimi due decenni, il DFI - Deep Foundations Institute, tra le più rilevanti associazioni internazionali nel campo della progettazione e costruzione di fondazioni e...

Geofondazioni, “genio tecnologico” del palo prefabbricato

A Palesella di Cerea (Vr) è in corso un importante intervento di palificazione per le opere di fondazione di un nuovo magazzino automatizzato, destinato...

Soilmec e l’idrofresa IOT per la metropolitana indiana a Chennai

Soilmec si è aggiudicata con successo l'appalto per la fornitura della sua ultima versione dell'idrofresa SC-130 HD Cougar Classic, in ingresso nella flotta dell'aggregazione...

Bauer Spezialtiefbau, opera direzionale in grande stile

Nel centro di Monaco, nella parte adiacente alla Stazione Centrale, è attualmente in costruzione un nuovo centro commerciale e direzionale, a fronte della demolizione...

Enrico Prandini ha dato le dimissioni da vicepresidente e da consigliere di Unacea in vista della conclusione della sua attività professionale presso Komatsu Italia Manufactoring. Il nuovo consigliere designato dall’azienda di Este (PD) è David Bazzi, attuale amministratore delegato. Il consiglio direttivo dell’Unione italiana macchine per costruzioni ha inoltre chiamato Ruggero Riva (Cgt) a ricoprire una delle due vicepresidenze dell’associazione, mentre la delega a rappresentare l’associazione nello Steering Group della federazione europea di settore Cece passa all’altro vicepresidente: Nicola D’Arpino (Case Construction Equipment).

Mirco Risi, presidente di Unacea, ha dichiarato: “A conclusione di una attività di successo, Enrico Prandini può esser fiero dei traguardi raggiunti dando un contributo imprescindibile alla fondazione e allo sviluppo della nostra associazione, fino a ricoprire per il biennio 2018-2020 la presidenza della federazione europea Cece. Noi lo ringraziamo per la passione, l’impegno e il buon umore che lo hanno sempre caratterizzato e ci impegnano a proseguire il suo cammino al servizio del settore delle macchine per costruzioni.”

“In un passato non troppo remoto – commenta Prandini – molte aziende del nostro settore erano scettiche nei confronti dell’associazionismo e della condivisione di intenti con i ‘concorrenti’. Ecco perché, quando con uno sparuto numero di intrepidi decidemmo di fondare Unacea molti ci giudicarono dei sognatori. Non avevano però considerato che spesso, lavoro, impegno e onestà intellettuale possono permettere ai sogni di divenire realtà. Un grazie alla struttura e a tutti i soci per la fiducia accordata a questa grande realtà associativa, cui auguro tutto il bene per il futuro”.

More articles

Latest article

A Trevi il DFI Award per le opere della diga di Mosul

Negli ultimi due decenni, il DFI - Deep Foundations Institute, tra le più rilevanti associazioni internazionali nel campo della progettazione e costruzione di fondazioni e...

Geofondazioni, “genio tecnologico” del palo prefabbricato

A Palesella di Cerea (Vr) è in corso un importante intervento di palificazione per le opere di fondazione di un nuovo magazzino automatizzato, destinato...

Soilmec e l’idrofresa IOT per la metropolitana indiana a Chennai

Soilmec si è aggiudicata con successo l'appalto per la fornitura della sua ultima versione dell'idrofresa SC-130 HD Cougar Classic, in ingresso nella flotta dell'aggregazione...

Bauer Spezialtiefbau, opera direzionale in grande stile

Nel centro di Monaco, nella parte adiacente alla Stazione Centrale, è attualmente in costruzione un nuovo centro commerciale e direzionale, a fronte della demolizione...

Geosec, complessità di consolidamento per il Palazzo delle Scienze e il Museo Egizio di Torino

Tra i numerosi prestigiosi interventi di consolidamento delle fondazioni eseguiti da Geosec rientra indubbiamente il Palazzo monumentale sede dell’Accademia delle Scienze e del Museo...