venerdì, Gennaio 22, 2021

PENETROMETRI: PAGANI TG63-200

Must read

Lipos, guida techno per un cantiere CFA da primato

Contesto operativo, il cantiere di fondazione di un nuovo ospedale a Oberwart, in Austria, in corso di realizzazione da parte della Burgenland Hospital Association....

Da Sandvik la nuova perforatrice mineraria DD212

Sandvik Mining and Rock Solutions ha presentato ieri la nuova perforatrice mineraria Sandvik DD212, modello elettroidraulico a braccio singolo, compatto e dalle funzionalità intelligenti,...

Mereu in campo con la MI 8 di Massenza per la ricerca termale

Dopo lo stop forzato per via dell'emergenza sanitaria, in questa settimana sono riprese a Fordongianus, nel territorio di Oristano, le trivellazioni per la ricerca...

I.CO.P. entra nel 2021, tra parco del mare Trieste e microtunnel a El Salvador

I.CO.P., Iccrea BancaImpresa e Costa Edutainment S.p.A. hanno presentato alla camera di commercio il progetto e il cofinanziamento privato per realizzare il grande attrattore...

In una struttura compatta e facilmente trasportabile, il TG63-200 assicura elevate prestazioni per prove statiche e dinamiche in situ.

PENETROMETRI: PAGANI TG63-200 - Perforare - - Uncategorized 1Grazie al suo sistema di ancoraggio semi-automatico, è utilizzabile da un solo operatore e permette di risolvere i problemi che spesso limitano la diffusione delle prove statiche, considerate tra le più valide per l’interpretazione del sottosuolo. I suoi cingoli permettono la massima mobilità anche su terreni sconnessi. Inoltre, grazie ai tre stabilizzatori e al mast inclinabile, la TG63-200 può operare anche su pendii molto ripidi, mantenendo sempre perfettamente verticale l’asse di penetrazione. La macchina Pagani permette inoltre il prelievo di campioni di terreno.

 

 

PENETROMETRI: PAGANI TG63-200 - Perforare - - UncategorizedProve statiche o dinamiche

Il TG63-200 può essere configurata per prove penetrometriche statiche (200 kN), o statiche/dinamiche. Le prove statiche possono essere eseguite con punta meccanica (CPTm), oppure utilizzando punte differenti come il piezocono (CPTu), anche abbinato a una sonda sismica (S-CPTu), consentendo una migliore interpretazione del suolo.

La modalità statica/dinamica permette di ottenere informazioni lungo verticali costituite da terreni con caratteristiche meccaniche diverse (da molto soffici a molto duri e compatti), mentre il superamento di strati particolarmente duri è possibile grazie a una testa di rotazione (disponibile in via opzionale) che consente l’esecuzione di pre-fori.

Per quanto riguarda le prove dinamiche, a seconda dei terreni prevalentemente investigati, il penetrometro può essere dotato di sistemi di battuta differenti (Superpesante – DPSH, Pesante – DPH o Medio – DPM). Consente inoltre il prelievo di campioni rimaneggiati o a disturbo limitato che permettono una migliore interpretazione stratigrafica.

More articles

Latest article

Lipos, guida techno per un cantiere CFA da primato

Contesto operativo, il cantiere di fondazione di un nuovo ospedale a Oberwart, in Austria, in corso di realizzazione da parte della Burgenland Hospital Association....

Da Sandvik la nuova perforatrice mineraria DD212

Sandvik Mining and Rock Solutions ha presentato ieri la nuova perforatrice mineraria Sandvik DD212, modello elettroidraulico a braccio singolo, compatto e dalle funzionalità intelligenti,...

Mereu in campo con la MI 8 di Massenza per la ricerca termale

Dopo lo stop forzato per via dell'emergenza sanitaria, in questa settimana sono riprese a Fordongianus, nel territorio di Oristano, le trivellazioni per la ricerca...

I.CO.P. entra nel 2021, tra parco del mare Trieste e microtunnel a El Salvador

I.CO.P., Iccrea BancaImpresa e Costa Edutainment S.p.A. hanno presentato alla camera di commercio il progetto e il cofinanziamento privato per realizzare il grande attrattore...

Casagrande training 2021, si comincia il 19 gennaio

Il calendario training 2021 di Casagrande esordirà il prossimo 19 gennaio con il corso "A complete training on CFM and CDR: devices which allows...