venerdì, Febbraio 26, 2021

Saipem, 460 milioni per fondazioni eoliche offshore in Francia

Must read

iSeries, l’intelligenza operativa delle perforatrici Sandvik

A livello globale, il settore estrattivo sta spostando il proprio baricentro operativo verso l'automazione delle perforatrici da roccia. La tendenza sta conquistando anche le...

SmartROC, missione in Corea del Sud

Puntando a migliorare la velocità operativa e la qualità di perforazione, l'impresa sudcoreana Hanil Cement ha deciso di utilizzare una perforatrice SmartROC T35 per...

Dal cielo alla terra, la BG 20 H di Bauer nel cuore di Monaco

Nell'elegante zona del Glockenbachviertel, non lontano dal centro di Monaco, è attualmente in costruzione un nuovo edificio residenziale con un parcheggio sotterraneo a due...

Icop vince il Best Performance Award 2020

La Icop di Basiliano si è aggiudicata il primo premio di categoria al Best Performance Award 2020 promosso da SDA Bocconi School of Management,...


Si candida a protagonista della nuova era sostenibile, Saipem, con un fatturato che ormai per i due terzi deriva dall’implementazione di energie rinnovabili. Il capitolo ulteriore della corsa del gruppo verso un’autentica leadership di settore riguarda l’aggiudicamento di una commessa per la realizzazione di un parco eolico offshore a Courseulles-sur-Mer, in Normandia. L’incarico a Saipem è stato affidato da Eoliennes Offshore du Calvados SAS (EODC), per un valore complessivo di circa 460 milioni di euro.

Il progetto include i lavori di progettazione, costruzione e installazione di 64 fondazioni per un numero equivalente di turbine eoliche. Il parco è stato individuato a 16 chilometri dalla costa di Calvados, in acque con una profondità compresa tra i 22 e 31 metri. Le fondazioni sono costituite da grandi monopali in acciaio con interfaccia di collegamento con la turbina eolica che saranno fabbricati in Europa e installati dalla nave Saipem 3000.

Stefano Porcari, Chief Operating Officer della Divisione E&C Offshore di Saipem, ha definito “l’aggiudicazione di questo contratto come ulteriore conferma del ruolo di Saipem nello scenario dell’evoluzione energetica e, in particolare, nella realizzazione di hub energetici verdi offshore. Riconosce inoltre la capacità di Saipem di aggiungere valore nell’esecuzione di progetti di straordinaria complessità”.

More articles

Latest article

iSeries, l’intelligenza operativa delle perforatrici Sandvik

A livello globale, il settore estrattivo sta spostando il proprio baricentro operativo verso l'automazione delle perforatrici da roccia. La tendenza sta conquistando anche le...

SmartROC, missione in Corea del Sud

Puntando a migliorare la velocità operativa e la qualità di perforazione, l'impresa sudcoreana Hanil Cement ha deciso di utilizzare una perforatrice SmartROC T35 per...

Dal cielo alla terra, la BG 20 H di Bauer nel cuore di Monaco

Nell'elegante zona del Glockenbachviertel, non lontano dal centro di Monaco, è attualmente in costruzione un nuovo edificio residenziale con un parcheggio sotterraneo a due...

Icop vince il Best Performance Award 2020

La Icop di Basiliano si è aggiudicata il primo premio di categoria al Best Performance Award 2020 promosso da SDA Bocconi School of Management,...

Massenza, 100 anni di progresso nella perforazione mondiale

Il respiro internazionale oggi ne rivela l'identità societaria con la denominazione di Massenza Drilling Rigs. Ma la lunga storia di Massenza - un nome...