venerdì, Gennaio 22, 2021

SOLIDE TRADIZIONI. SOLIDE PROSPETTIVE

Must read

Lipos, guida techno per un cantiere CFA da primato

Contesto operativo, il cantiere di fondazione di un nuovo ospedale a Oberwart, in Austria, in corso di realizzazione da parte della Burgenland Hospital Association....

Da Sandvik la nuova perforatrice mineraria DD212

Sandvik Mining and Rock Solutions ha presentato ieri la nuova perforatrice mineraria Sandvik DD212, modello elettroidraulico a braccio singolo, compatto e dalle funzionalità intelligenti,...

Mereu in campo con la MI 8 di Massenza per la ricerca termale

Dopo lo stop forzato per via dell'emergenza sanitaria, in questa settimana sono riprese a Fordongianus, nel territorio di Oristano, le trivellazioni per la ricerca...

I.CO.P. entra nel 2021, tra parco del mare Trieste e microtunnel a El Salvador

I.CO.P., Iccrea BancaImpresa e Costa Edutainment S.p.A. hanno presentato alla camera di commercio il progetto e il cofinanziamento privato per realizzare il grande attrattore...

Con l’acquisizione da parte del Gruppo Keestack, il costruttore di frantoi OMTRACK è entrato a far parte di un gruppo internazionale che offre ampie prospettive di crescita. Non a caso la sede di Ponzano è il cuore pulsante della produzione dei frantoi a cono o a mascella del gruppo, nonché la sede di un ufficio tecnico in capo allo sviluppo tecnologico di molti nuovi progetti e tecnologie.

Da sinistra, Teseo di Nardo (Sales Manager), Peter Hoogendoorn (Direttore) e Tiziano Zago (Production Manager)
Da sinistra, Teseo di Nardo (Sales Manager), Peter Hoogendoorn (Direttore) e Tiziano Zago (Production Manager)

La Keestrack-OM Spa è anche responsabile dell’organizzazione e della gestione di diversi servizi aftersales a livello mondiale, nonché il distributore di tutti i prodotti Keestrack in Italia, Svizzera e Slovenia.

L'ufficio tecnico e di progettazione di Ponzano
L’ufficio tecnico e di progettazione di Ponzano

Dal 2010, anno dell’acquisizione, tutta la gamma di prodotti di Ponzano è stata focalizzata sui frantoi a mascella, che sono stati implementati con l’applicazione di nuove tecnologie in grado di migliorarne la produttività abbinate a moderni sistemi di controllo: ne è risultata la nuova gamma B di frantoi che oggi è composta di quattro modelli, dal B3 da 30 t fino al top di gamma B6 in grado di sostenere una produzione di 350 t/h.

Il nuovo frantoio a cono Keestrack H4 con tecnologia ibrida e triplo deck postvagliatura ha ridefinito gli standard di produttività dei frantoi classe 50 t
Il nuovo frantoio a cono Keestrack H4 con tecnologia ibrida e triplo deck postvagliatura ha ridefinito gli standard di produttività dei frantoi classe 50 t

“I nostri tecnici altamente specializzati che operano sulle linee produttive da anni e il vantaggio di poter sfruttare appieno una trasmissione diretta di informazioni dall’ufficio tecnico alla produzione e viceversa ci permette di migliorare continuamente l’efficienza e la produttività della nostra produzione” ha commentato Tiziano Zago, production manager di Keestrack-OM. “A seconda del modello e delle caratteristiche di personalizzazione richieste dal cliente il nostro tempo medio di consegna di una macchina si aggira sulle tre settimane”.

L'area della linea produttiva di Keestrack-OM di 5.000 mq
L’area della linea produttiva di Keestrack-OM di 5.000 mq

Questi tempi sono di fatto resi possibili anche dalla struttura della produzione di Ponzano che è suddivisa in 11 stazioni per un totale di 5.000 metri quadrati di superficie.

La produzione di un modello a cono inizia proprio con l'assemblaggio dell'unità frantumante
La produzione di un modello a cono inizia proprio con l’assemblaggio dell’unità frantumante

“Con l’avvento della generazione ibrida dei nostri frantoi a mascelle nonché della nuova serie di frantoi a cono stiamo pianificando un’ulteriore potenziamento delle nostre linee produttive” ha dichiarato Peter Hoogendoorn, direttore di Keestrack-OM. Attualmente la produzione annua si attesta sulle 60 macchine, valore che potrebbe salire a 200 in futuro.

Le unità diesel con la relativa trasmissione idraulica equipaggiata con tecnologia load-sensing sono assemblate in un'unità parallela alla linea principale di montaggio. Nel 2017 alla produzione di unità diesel tradizionali sarà affiancata quella di unità ibride
Le unità diesel con la relativa trasmissione idraulica equipaggiata con tecnologia load-sensing sono assemblate in un’unità parallela alla linea principale di montaggio. Nel 2017 alla produzione di unità diesel tradizionali sarà affiancata quella di unità ibride

More articles

Latest article

Lipos, guida techno per un cantiere CFA da primato

Contesto operativo, il cantiere di fondazione di un nuovo ospedale a Oberwart, in Austria, in corso di realizzazione da parte della Burgenland Hospital Association....

Da Sandvik la nuova perforatrice mineraria DD212

Sandvik Mining and Rock Solutions ha presentato ieri la nuova perforatrice mineraria Sandvik DD212, modello elettroidraulico a braccio singolo, compatto e dalle funzionalità intelligenti,...

Mereu in campo con la MI 8 di Massenza per la ricerca termale

Dopo lo stop forzato per via dell'emergenza sanitaria, in questa settimana sono riprese a Fordongianus, nel territorio di Oristano, le trivellazioni per la ricerca...

I.CO.P. entra nel 2021, tra parco del mare Trieste e microtunnel a El Salvador

I.CO.P., Iccrea BancaImpresa e Costa Edutainment S.p.A. hanno presentato alla camera di commercio il progetto e il cofinanziamento privato per realizzare il grande attrattore...

Casagrande training 2021, si comincia il 19 gennaio

Il calendario training 2021 di Casagrande esordirà il prossimo 19 gennaio con il corso "A complete training on CFM and CDR: devices which allows...