lun | 14 | ottobre | 2019

728×90 alto
728×90 alto
728×90 alto
SVIZZERA, PERFORAZIONI PER UN DEPOSITO DI SCORIE NUCLEARI

SVIZZERA, PERFORAZIONI PER UN DEPOSITO DI SCORIE NUCLEARI

La società svizzera Nagra (Società cooperativa nazionale per immagazzinamento delle scorie radioattive) ha ottenuto l’autorizzazione per realizzare sondaggi in profondità allo scopo di selezionare un sito opportuno per il deposito di scorie radioattive negli strati geologici più profondi. Le trivellazioni in corso d’opera interessano le località di Riniken nell’area del Giura Orientale. Le autorizzazioni relative ai sondaggi sono state rilasciate lunedì dal Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC). Salgono così a dieci i permessi per perforazioni di sondaggio rilasciati a partire dall’agosto 2018. Nove autorizzazioni sono passate in giudicato, precisa il DATEC in una nota odierna. Per l’ultima sono ancora possibili dei ricorsi, a proposito dei quali l’Ufficio federale dell’energia (UFE) annuncerà le proprie decisioni nelle prossime settimane e mesi. Fra il 2016 e il 2018 la Nagra ha presentato all’UFE complessivamente 23 domande per perforazioni di sondaggio: otto in ciascuna delle due aree di ubicazione Giura Orientale e Zurigo Nordest, e sette nell’area di ubicazione Lägern Nord. Con queste perforazioni, la Nagra intende acquisire conoscenze più approfondite sulla geologia del sottosuolo. I piani successivi prevedono la realizzazione di un deposito per scorie altamente radioattive, di un deposito per scorie debolmente e mediamente radioattive, o in alternativa di un deposito combinato.

Related posts