mercoledì, Dicembre 1, 2021

 

VISTA AL BAUMA: LA MC 28 DI COMACCHIO

Must read

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

I progettisti di Comacchio hanno pensato alla MC 28 come alla versione heavy duty del modello MC 22 che in gamma occupa un gradino più basso in termini di pesi e prestazioni. Questa sostanziale differenza rende la nuova MC 28 del costruttore veneto una perforatrice ideale per eseguire lavori particolarmente gravosi anche in condizioni di spazio ridotte.

COMACCHIO_MC_2_003Mossa da un potente motore da 225 kW inglobato in una solida e robusta struttura, la MC 28 è equipaggiata con mast da 14 t di tiro e morse potenziate fino a 520 mm.

L’utilizzo dell’innovativo sistema di snodo del mast ne consente l’impiego per ogni tipo di intervento di ingegneria civile (micropali, ancoraggi, drenaggi, chiodature, jet grouting e consolidamenti in genere).

Grazie all’impianto idraulico modulare, la MC 28 può essere equipaggiata con una vasta scelta di teste di rotazione, martelli idraulici, sistemi doppia testa, pompe acqua e fanghi, argani, caricatori aste ed è in grado di operare ogni tipo di perforazione a rotazione o roto-percussione.

La macchina può montare comandi idraulici proporzionali servo assistiti o può essere manovrata e controllata tramite radiocomando. Come tutte le macchine Comacchio, anche la MC 28 può essere personalizzata in funzione delle specifiche esigenze.

La MC 28 in numeri

Potenza del motore 188 – 225 kW
Larghezza massima 2.500 mm
Peso 27.000 – 29.000 kg
Corsa mast 7.200 – 10.200 mm
Forza di spinta 9.500 – 14.000 daN
Forza di tiro 9.500 – 14.000 daN
Coppia rotary 610 – 4.800 daN
Giri rotary 20 -210 rpm
Serraggio morse 45 – 520 mm

More articles

Latest article

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Truck of the Year 2022, il trionfo di DAF

La nuova generazione di veicoli industriali DAF per il trasporto su lungo raggio è stata insignita del titolo “International Truck of the Year 2022“. “I modelli XF,...