lunedì, Dicembre 5, 2022

Al Bauma CIFA Underground presenta il nuovo spritz Mamba

Must read

Bauer Spezialtiefbau, tecnologia dei diaframmi avanzata per la metro indiana di Chennai

Una metropoli pulsante con milioni di abitanti, città portuale e capitale dello stato indiano del Tamil Nadu. Questa è Chennai, una delle molte grandi...

20.000 m di barre autoperforanti per la circonvallazione di Varna

Sono questi i numeri messi a segno da una Klemm KR801-3GK noleggiata da Bauer Macchine Italia all'ATI attualmente impegnata nella realizzazione di un tratto...

Comacchio nomina Alberto Dalle Coste nuovo direttore generale

Dopo i rilevanti investimenti e la crescita ininterrotta degli ultimi anni che hanno visto protagonista l’azienda del settore delle perforazioni internazionali, Comacchio ha scelto...

Addio ad Amilcare Merlo, il Cavaliere dell’industria italiana nel mondo

Si è spento stamane Amilcare Merlo, 87 anni, fondatore e presidente del Gruppo Merlo di Cervasca, tra le aziende leader mondiali delle macchine da cantiere. Lo scorso...

CIFA partecipa a Bauma 2022 presso lo stand della casa madre Zoomlion e lo stand dedicato al mondo Underground (HALL C5 | stand 239) con la gamma di macchine per calcestruzzo proiettato (spritz e betoniere) per tunneling e mining. La scelta di presentare la gamma in uno stand separato dal resto dell’offerta CIFA è dovuta alla natura differente del settore sotterraneo. Proprio la “natura” è la fonte d’ispirazione della gamma underground, i cui modelli portano il nome di animali a loro analoghi per caratteristiche fisiche o comportamentali. “Inspired by nature” è lo slogan che descrive l’origine dei nomi e non solo; infatti, questa ispirazione vuole anche essere aspirazione per CIFA, la natura è l’elemento a cui tendere durante la progettazione delle macchine: eco-friendly, capaci di rispettare l’ambiente e le persone, in grado di trasformare il cantiere sotterraneo (notoriamente poco salubre) in un ecosistema sostenibile.

Davide Cipolla, CEO di CIFA:
“Nel mondo del tunneling, i produttori delle macchine devono collaborare nella creazione di un cantiere sostenibile all’interno di un ambiente già molto sfidante – le gallerie sono ambienti chiusi, con scarsa areazione – progettando macchine intelligenti, in grado di utilizzare i dati per aumentare l’efficienza, sfruttare l’energia elettrica per azzerare le emissioni e la tecnologia per facilitare sempre di più il lavoro degli operatori. CIFA Underground è una divisione aziendale con un team di professionisti dedicato, con un approccio che punta alla realizzazione di macchine automatizzate e full-electric.”

Il primo passo, quindi, verso un modello di business sostenibile è la creazione di macchine intelligenti, che aiutino a ottimizzare il consumo di risorse, frutto di una visione olistica che guarda l’impatto complessivo di ogni attività e non solo le prestazioni della singola macchina. Secondo quest’ottica, quindi, CIFA ha deciso di esporre a Bauma l’ultima novità underground, il Mamba. Uno spritz progettato per garantire maggiore produttività, condizioni di lavoro sicure e – soprattutto – più facili per l’operatore, avendo come obiettivo la completa automatizzazione. Questa sarà possibile grazie alla presenza a bordo del dispositivo di scansione laser che permette di misurare la geometria del tunnel prima e dopo l’applicazione per fornire informazioni sullo spessore medio dello strato di calcestruzzo proiettato applicato. Tutti i dati raccolti serviranno in futuro per capire dove e quanto spritzare, fino ad arrivare a una completa digitalizzazione del tunnel integrata con il metodo BIM (Building Information Modeling). Oltre al nuovo Mamba, la gamma si compone di differenti modelli di spritz (Elk, Dingo, Rhino e Mantis) e betoniere (Coguaro e Myria) con dimensioni e caratteristiche differenti a seconda delle applicazioni, sempre personalizzabili per rispondere alle esigenze dei singoli progetti.

CIFA Underground rappresenta certamente una gamma, ma è soprattutto una divisione aziendale, come spiega Marco Polastri – Sales, Aftersales & Marketing Director: “Il mercato dell’underground ha dinamiche del tutto inedite rispetto al settore edile classico, riguarda le grandi commissioni di appalto; molto spesso la domanda proviene dai contractor e quindi le attrezzature richieste devono essere adattabili ai singoli progetti, lo stesso ciclo di vendita prevede tempistiche di lungo periodo e il supporto prodotto dev’essere in grado di garantire costantemente la massima affidabilità delle macchine. Per questo la creazione di una business unit specifica ha permesso di organizzare un team specializzato per lo sviluppo, la vendita e il post-vendita di un range di prodotti di nuova generazione e contemporaneamente forte della storia di CIFA dalla progettazione all’assistenza di macchine per gallerie e miniere lunga quarant’anni.

More articles

Latest article

Bauer Spezialtiefbau, tecnologia dei diaframmi avanzata per la metro indiana di Chennai

Una metropoli pulsante con milioni di abitanti, città portuale e capitale dello stato indiano del Tamil Nadu. Questa è Chennai, una delle molte grandi...

20.000 m di barre autoperforanti per la circonvallazione di Varna

Sono questi i numeri messi a segno da una Klemm KR801-3GK noleggiata da Bauer Macchine Italia all'ATI attualmente impegnata nella realizzazione di un tratto...

Comacchio nomina Alberto Dalle Coste nuovo direttore generale

Dopo i rilevanti investimenti e la crescita ininterrotta degli ultimi anni che hanno visto protagonista l’azienda del settore delle perforazioni internazionali, Comacchio ha scelto...

Addio ad Amilcare Merlo, il Cavaliere dell’industria italiana nel mondo

Si è spento stamane Amilcare Merlo, 87 anni, fondatore e presidente del Gruppo Merlo di Cervasca, tra le aziende leader mondiali delle macchine da cantiere. Lo scorso...

AT120, al Bauma il debutto del nuovo colosso Ditch Witch per HDD

Dal palcoscenico del Bauma 2022, arriva sul mercato della perforazione direzionale il modello AT più grande mai concepito da Ditch Witch. Il fenomeno in...