giovedì, Agosto 11, 2022

Arriva la nuova eBG 33, grande passo Bauer verso l’era elettrica

Must read

A Trevi il DFI Award per le opere della diga di Mosul

Negli ultimi due decenni, il DFI - Deep Foundations Institute, tra le più rilevanti associazioni internazionali nel campo della progettazione e costruzione di fondazioni e...

Geofondazioni, “genio tecnologico” del palo prefabbricato

A Palesella di Cerea (Vr) è in corso un importante intervento di palificazione per le opere di fondazione di un nuovo magazzino automatizzato, destinato...

Soilmec e l’idrofresa IOT per la metropolitana indiana a Chennai

Soilmec si è aggiudicata con successo l'appalto per la fornitura della sua ultima versione dell'idrofresa SC-130 HD Cougar Classic, in ingresso nella flotta dell'aggregazione...

Bauer Spezialtiefbau, opera direzionale in grande stile

Nel centro di Monaco, nella parte adiacente alla Stazione Centrale, è attualmente in costruzione un nuovo centro commerciale e direzionale, a fronte della demolizione...

Quello che era solo un’idea, ora è realtà. Dall’anteprima rivelata alle Scrobenhausener Tage di quest’anno, con lo slogan “Bau Erleben” (Esperienza Bauer), è scaturito il fenomeno eBG 33, la prima perforatrice elettrica prodotta da Bauer. La propulsione full electric, quindi a totale sostenibilità nelle emissioni e nell’impatto acustico (per una formidabile silenziosità operativa), fa del nuovo modello la macchina ideale per i cantieri più complessi, soprattutto nei centri cittadini . “Lavoriamo da tempo allo sviluppo delle modalità funzionali elettriche – rivela Christian Heinecker, capo della divisione Drilling Equipment di Bauer Maschinen GmbH – In passato, questa ricerca era indirizzata esclusivamente ai progetti speciali per alcuni clienti. Oggi invece, siamo sulla strada di un’autentica rivoluzione industriale”.

Sostenibilità, prerogative di economia circolare, energia rinnovabile, riduzione del CO2 e delle emissioni acustiche. Il primo grande passo del processo produttivo Bauer verso la neutralità climatica, è compiuto. Un motore elettrico in sostituzione della classica propulsione termica diesel, con il fulcro della nuova motorizzazione insediata al posto occupato tradizionalmente dal serbatoio del carburante, con un trasformatore che indirizza le varie direttrici di alimentazione ai componenti elettrici di controllo della funzionalità per la nuova perforatrice.


In precedenza, l’elettrificazione delle apparecchiature Bauer veniva applicata solo in casi specifici come nel Dive Drill – un impianto di perforazione azionato dalle navi per la perforazione sottomarina, in cui erano installate centraline idrauliche ad azionamento elettrico, o nel settore della tecnologia di perforazione a grandi profondità con l’azionamento elettrico Top Drive “L’elettrificazione è entrata a far parte della nostra offerta di macchine standard con alcuni prodotti specifici e nel segmento della tecnologia di perforazione a grandi profondità – conferma Heinecker – Al Bauma 2019 di Monaco di Baviera è stata presentata la prima gru da fondazione duty-cycle con motore elettrico, la Bauer MC 96, equipaggiata con idrofresa e adatta alle applicazioni in ambito urbano e alla realizzazione delle strutture sotterranee delle metropolitane”.

La nuova eBG 33 rientra invece nel segmento medio delle perforatrici con potenza motrice oltre i 400 kWcollocandosi tra il modello BG 28 e il BG 36, quindi in un range dalle 280 alle 390 kNm di coppia – Di conseguenza, copre una gamma molto ampia di applicazioni. Oltre alla classica perforazione Kelly, l’eBG 33 può essere utilizzato per applicazioni ad alte prestazioni, ad esempio nelle lavorazioni in soli mixino, come negli impieghi CSM (Cutter Sono Mixing) con utilizzo di idrofresa, oppure nella perforazione con sistema a doppia testa e con l’implementazione di un trench cutter Bauer.

More articles

Latest article

A Trevi il DFI Award per le opere della diga di Mosul

Negli ultimi due decenni, il DFI - Deep Foundations Institute, tra le più rilevanti associazioni internazionali nel campo della progettazione e costruzione di fondazioni e...

Geofondazioni, “genio tecnologico” del palo prefabbricato

A Palesella di Cerea (Vr) è in corso un importante intervento di palificazione per le opere di fondazione di un nuovo magazzino automatizzato, destinato...

Soilmec e l’idrofresa IOT per la metropolitana indiana a Chennai

Soilmec si è aggiudicata con successo l'appalto per la fornitura della sua ultima versione dell'idrofresa SC-130 HD Cougar Classic, in ingresso nella flotta dell'aggregazione...

Bauer Spezialtiefbau, opera direzionale in grande stile

Nel centro di Monaco, nella parte adiacente alla Stazione Centrale, è attualmente in costruzione un nuovo centro commerciale e direzionale, a fronte della demolizione...

Geosec, complessità di consolidamento per il Palazzo delle Scienze e il Museo Egizio di Torino

Tra i numerosi prestigiosi interventi di consolidamento delle fondazioni eseguiti da Geosec rientra indubbiamente il Palazzo monumentale sede dell’Accademia delle Scienze e del Museo...