sabato, Gennaio 22, 2022

Bauer, nel cuore più profondo di Vienna per la nuova metropolitana

Must read

Alexandre Marchetta a capo del CECE

Dall'inizio di questo 2022 e per tutto il biennio 2022-2023, sarà Alexandre Marchetta - presidente del gruppo Mecalac e dell'associazione nazionale francese Evolis -...

Potenza medium range in cava con i nuovi Hyundai A Series

Hyundai Construction Equipment lancia tre escavatori cingolati della Serie A conformi alle norme UE Stage V nel popolare segmento 13-15 ton. Le macchine assicurano...

Bauer, nel cuore più profondo di Vienna per la nuova metropolitana

La rete dei trasporti pubblici di Vienna comprende attualmente circa 1.150 km, cinque linee di metropolitana, 28 linee di tram e 131 linee di...

Comacchio, il talento multifunzione CXT 15 conquista l’Africa di Capital Drilling

Due nuovissime perforatrici Comacchio CXT 15 entreranno per la prima volta nella flotta di Capital Drilling, grande impresa di perforazione attiva in tutto il...

La rete dei trasporti pubblici di Vienna comprende attualmente circa 1.150 km, cinque linee di metropolitana, 28 linee di tram e 131 linee di autobus. Attualmente, la rete metropolitana è oggetto di un rinnovamento strutturale importante, con una ridefinizione del percorso per la linea U2 e la costruzione della nuova linea U5. L’ampliamento dell’attraversamento U2xU5 sarà realizzato in due fasi. La prima prevede l’estensione della U2 dalla stazione Rathaus a Matzleinsdorfer Platz, insieme al percorso della U5 da Karlsplatz a Frankhplatz. La successiva seconda fase di costruzione, che prevede la realizzazione delle stazioni U5 fino a Hernals e delle stazioni U2 fino a Wienerberg, è attualmente in fase di progettazione.

Bauer Spezialtiefbau Ges.mbH, controllata austriaca di Bauer Spezialtiefbau GmbH, è stata incaricata dalla joint venture omonima U2xU5, composta dalle società Swietelsky AG, Hochtief Infrastructure GmbH e Habau Hoch- und Tiefbaugesellschaft mbH, di realizzare circa 35.000 m di pali con un diametro di 620 mm, 880 mm, 1.180 mm e profondità di perforazione fino a 61 m per nove pozzi e per le strutture delle stazioni nel centro della capitale austriaca (sezioni contrattuali U2/22 e U5/2). Per questo, da aprile 2021 fino all’autunno 2022 sono in progressiva messa in opera cinque grandi impianti di perforazione a rotazione.
La geologia prevalente nell’area di progetto è caratterizzata da depositi del Bacino di Vienna (Miocene), che sono ricoperti da rinterro, terriccio di loess e ghiaia quaternaria. Contrariamente ai tratti compresi tra le stazioni della U2 Matzleinsdorfer Platz e Neubaugasse, dove le gallerie di linea in costruzione sono generalmente in strati miocenici (terreno Wiener Tegel), gli assi delle gallerie nell’area in cui Bauer Spezialtiefbau sta realizzando le opere tra Rathaus e Schottentor sono situate negli strati acquiferi quaternari. A causa di questi corpi idrici liberi collegati nella ghiaia di quarzo, in combinazione con le acque sotterranee confinate degli strati sabbiosi del Miocene, i pali trivellati incorporati negli strati del Miocene devono generalmente essere costruiti sotto carico d’acqua.

Quando si tratta della costruzione dei pali trivellati, le successive attività di costruzione e i lavori di ampliamento nella maggior parte delle sezioni di costruzione richiedono il rispetto di requisiti di tolleranza più elevati rispetto alla norma. I requisiti includono la precisione di perforazione con una deviazione massima dell’inclinazione dell’1% rispetto alla profondità di perforazione dalla superficie di perforazione e l’uso di una dima di perforazione che deve essere costruita con precisione al livello di avvicinamento fino a +/- 3 cm.

Per quanto riguarda l’impianto successivo delle strutture, per prevenire eventuali correnti di disturbo durante il funzionamento della metropolitana, almeno il 10% della sezione trasversale massima per tutte le gabbie di armatura deve essere collegata e integrata nella struttura complessiva. I collegamenti tra le barre di armatura, che sono sovrapposte fino a cinque sezioni di gabbia per palo, vengono eseguite saldando direttamente le barre di armatura mediante un cordone di saldatura di 4 cm.

Il clou dell’opera è la costruzione dei pali trivellati più profondi mai eseguiti a Vienna sulla struttura di collegamento Schottentor – con un diametro di 1.180 mm e una profondità di perforazione di 61 m. A causa della nuova disposizione del tracciato, si è reso necessario un ampliamento della galleria, per cui i pali assumono funzioni diverse a seconda dei gruppi corrispondenti. Ad esempio, il muro di pile contiguo sul lato dell’università sostituirà il diaframma rimosso in quest’area e devierà ulteriormente i carichi derivanti dalla campata di supporto estesa nel sottosuolo. Le elevate concentrazioni di carico dovute alle condizioni statiche laterali e alla ridistribuzione del carico rendono necessaria la costruzione di un gruppo di pali a 2 file nell’area Universität Ost e la costruzione di pali lunghi 55 m con una profondità di perforazione di 61 m nell’area Universität Mitte, che successivamente formerà anche una parte della parete del tunnel.

In base alle condizioni del suolo prevalenti in questa sezione parziale, i pali più profondi, della lunghezza di 61 m, saranno parzialmente rivestiti fino a una profondità di circa 30 m e oltre, con impiego di bentonite. Per l’ambizioso programma previsto dai lavori, su questa sezione sarà idealmente costruito un palo di 61 m al giorno, in condizioni di spazio complesse e limitate, lavorando su 2 turni con una perforatrice Bauer BG 45.
Grazie all’utilizzo del software b-project di Bauer, tutti i dati relativi alla realizzazione dei pali vengono raccolti e elaborati elettronicamente. Inoltre, viene applicato il sistema di controllo del processo Bauer, per garantire l’efficienza e la continuità della produzione.
Alla fine del 2021, circa il 75% dei servizi commissionati è stato concluso nei tempi previsti. Nel corso del 2022 proseguiranno i lavori nell’area compresa tra Universität e Votivpark e sui pozzi per Landesgerichtstraße, Schwarzspanierstraße e Frankhplatz Süd.

More articles

Latest article

Alexandre Marchetta a capo del CECE

Dall'inizio di questo 2022 e per tutto il biennio 2022-2023, sarà Alexandre Marchetta - presidente del gruppo Mecalac e dell'associazione nazionale francese Evolis -...

Potenza medium range in cava con i nuovi Hyundai A Series

Hyundai Construction Equipment lancia tre escavatori cingolati della Serie A conformi alle norme UE Stage V nel popolare segmento 13-15 ton. Le macchine assicurano...

Bauer, nel cuore più profondo di Vienna per la nuova metropolitana

La rete dei trasporti pubblici di Vienna comprende attualmente circa 1.150 km, cinque linee di metropolitana, 28 linee di tram e 131 linee di...

Comacchio, il talento multifunzione CXT 15 conquista l’Africa di Capital Drilling

Due nuovissime perforatrici Comacchio CXT 15 entreranno per la prima volta nella flotta di Capital Drilling, grande impresa di perforazione attiva in tutto il...

Il Covid cancella anche Agritechnica. Grandi fiere in allarme

“A causa dell’aggravarsi della situazione pandemica e delle attuali normative ufficiali, le condizioni per ospitare una fiera leader mondiale delle macchine agricole non sono...