venerdì, Luglio 30, 2021

2021

BAUER, UN’IDROFRESA PER LA NUOVA MONTECARLO

Must read

Le novità Soilmec al prossimo Geofluid

Sarà nell'Area Esterna, Corsia G, Stand 10 che Soilmec, al prossimo Geofluid di Piacenza (dal 15 al 18 settembre prossimi), presenterà i suoi highlights...

Da BAUER un’innovazione al cubo

Nell'ambito delle giornate “BAU ERLEBEN”di Schrobenhausen, la BAUER Maschinen GmbH ha presentato all'inizio di luglio una vera innovazione globale che apre nuove prospettive nel...

Da NUMA nuovo sistema di perforazione concentrica con rivestimento

Numa, uno dei principali fornitori mondiali di tecnologie per la perforazione, ha annunciato una nuova gamma di martelli per perforazione concentrica con rivestimento per...

Federbeton accoglie con favore la Commissione per verifiche sui ponti in calcestruzzo

Confindustria Federbeton – rappresentativa della filiera italiana del cemento e del calcestruzzo – accoglie con favore la notizia della nuova Commissione istituita con decreto del Ministro delle...

Tra gli stretti spazi del Principato di Monaco, sono in corso i lavori dell’importante operazione immobiliare “Ilot Pasteur”, dove le opere di fondazione speciale sono realizzate da I.CO.P. in raggruppamento con Sogefon e Fondamenta. Nell’ambito dei lavori specialistici – che comprendono pali, tiranti e diaframmi con idrofresa -, I.CO.P. ha dispiegato sul cantiere una speciale idrofresa compatta capace di realizzare diaframmi sotto particolari vincoli in altezza. Con questa attrezzatura, inoltre, è possibile posizionarsi per lo scavo in spazi molto ridotti, grazie alla rotazione del cutter fino a 90°.

La nuova attrezzatura Bauer CBC 30 Low Headroom Silent Cutter, infatti, è progettata per realizzare diaframmi in spazi di lavoro ridotti e ad altezza limitata (5000/6000 mm). La nuova centralina consente emissioni sonore contenute e l’allestimento di un catalizzatore di ultima generazione riduce notevolmente le emissioni inquinanti in aria. L’attrezzatura Bauer quindi è ideale per lavori in centri urbani o con vincoli di spazi, con caratteristiche prestazionali che rimangono comunque di alto livello, come ne danno prova le ottime produttività ottenute nei difficili terreni monegaschi. I lavori sono realizzati per Fayat Monaco, sotto la direzione di Artelia Monaco e Socotec.

More articles

Latest article

Le novità Soilmec al prossimo Geofluid

Sarà nell'Area Esterna, Corsia G, Stand 10 che Soilmec, al prossimo Geofluid di Piacenza (dal 15 al 18 settembre prossimi), presenterà i suoi highlights...

Da BAUER un’innovazione al cubo

Nell'ambito delle giornate “BAU ERLEBEN”di Schrobenhausen, la BAUER Maschinen GmbH ha presentato all'inizio di luglio una vera innovazione globale che apre nuove prospettive nel...

Da NUMA nuovo sistema di perforazione concentrica con rivestimento

Numa, uno dei principali fornitori mondiali di tecnologie per la perforazione, ha annunciato una nuova gamma di martelli per perforazione concentrica con rivestimento per...

Federbeton accoglie con favore la Commissione per verifiche sui ponti in calcestruzzo

Confindustria Federbeton – rappresentativa della filiera italiana del cemento e del calcestruzzo – accoglie con favore la notizia della nuova Commissione istituita con decreto del Ministro delle...

Green pass alle fiere, Aefi approva la decisione del governo

“Condividiamo la decisione del presidente Draghi e del Consiglio dei ministri di estendere l’obbligatorietà del Green pass per l’accesso alle fiere italiane“. La dichiarazione...