mercoledì, Giugno 23, 2021

2021

KILOUTOU PASSA DI MANO E CRESCE

Must read

Riapre a Firenze il Lungarno Diaz, capolavoro di consolidamento

Ha riaperto, il 14 giugno scorso a Firenze, il Lungarno Diaz, al centro dei complessi interventi di consolidamento dopo il crollo del novembre 2019....

Perforatrici e sicurezza, l’appello culturale di A.N.CO.R.S.

In relazione al grave incidente di pochi giorni fa, con il crollo di una perforatrice a Milano e il conseguente danneggiamento di un'importante struttura...

BONUS PUBBLICITÀ 2021, INVESTI SULLE NOSTRE TESTATE!!!

Se avete perso la scadenza di Marzo 2021 siete ancora in tempo a presentare la domanda di accesso al bonus! Il decreto sostegni bis (dl...

Enerpac presenta i cilindri idraulici RC-Trio a retrazione rapida

Enerpac annuncia la gamma di cilindri idraulici RC-Trio con un nuovo sistema di cuscinetti per una maggiore durata e un sistema ibrido di ritorno...

E’ di stamattina la notizia che le tre banche BNP Paribas, Natixis e Société Générale hanno concesso un finanziamento preliminare di circa 750 – 800 milioni di euro per permettere alle società di investimento HLDE e HLDI di completare l’acquisizione di una quota di maggioranza della società di noleggio di macchinari industriali e per l’edilizia Kiloutou, con sede in Francia. Il primo annuncio di acquisizione delle quote di maggioranza da parte delle società di investimento HLDE e HLDI (che le rileverebbero da PAI Partners e Sagard) era stato dato il 20 novembre 2017.

Il completamento della transazione è soggetto all’approvazione del comitato aziendale e all’approvazione delle autorità antitrust.

Con il supporto dei nuovi azionisti Kiloutou sarà in grado di accelerare la propria crescita in Europa e rafforzare la propria posizione di leadership nel mercato francese. Il significativo reinvestimento di Franky Mulliez (fondatore di Kiloutou) e della squadra di Kiloutou (1.400 azionisti-dipendenti) guidati da Xavier du Boss (chairman di Kiloutou) e Olivier Colleau (Direttore Generale di Kiloutou France) a fianco di HLDI e HLD Europe dimostra la loro profonda convinzione nelle prospettive di sviluppo di Kiloutou.

In Kiloutou lavorano circa 4.300 persone distribuite in diversi paesi europei, tra cui Francia, Polonia, Spagna, Italia e Germania. Il fatturato 2017 dovrebbe superare i 600 milioni di euro con un Ebitda vicino ai 200 milioni.

More articles

Latest article

Riapre a Firenze il Lungarno Diaz, capolavoro di consolidamento

Ha riaperto, il 14 giugno scorso a Firenze, il Lungarno Diaz, al centro dei complessi interventi di consolidamento dopo il crollo del novembre 2019....

Perforatrici e sicurezza, l’appello culturale di A.N.CO.R.S.

In relazione al grave incidente di pochi giorni fa, con il crollo di una perforatrice a Milano e il conseguente danneggiamento di un'importante struttura...

BONUS PUBBLICITÀ 2021, INVESTI SULLE NOSTRE TESTATE!!!

Se avete perso la scadenza di Marzo 2021 siete ancora in tempo a presentare la domanda di accesso al bonus! Il decreto sostegni bis (dl...

Enerpac presenta i cilindri idraulici RC-Trio a retrazione rapida

Enerpac annuncia la gamma di cilindri idraulici RC-Trio con un nuovo sistema di cuscinetti per una maggiore durata e un sistema ibrido di ritorno...

KR 606-3 di Klemm, la piccola lepre delle perforazioni

Configurazione compatta, peso leggero e nuovo leverismo. Da Klemm Bohrtechnik arriva in scena il modello KR 606-3 di perforatrice universale, creata ad hoc per...