giovedì, Agosto 11, 2022

La nuova Comacchio MC 20 A

Must read

A Trevi il DFI Award per le opere della diga di Mosul

Negli ultimi due decenni, il DFI - Deep Foundations Institute, tra le più rilevanti associazioni internazionali nel campo della progettazione e costruzione di fondazioni e...

Geofondazioni, “genio tecnologico” del palo prefabbricato

A Palesella di Cerea (Vr) è in corso un importante intervento di palificazione per le opere di fondazione di un nuovo magazzino automatizzato, destinato...

Soilmec e l’idrofresa IOT per la metropolitana indiana a Chennai

Soilmec si è aggiudicata con successo l'appalto per la fornitura della sua ultima versione dell'idrofresa SC-130 HD Cougar Classic, in ingresso nella flotta dell'aggregazione...

Bauer Spezialtiefbau, opera direzionale in grande stile

Nel centro di Monaco, nella parte adiacente alla Stazione Centrale, è attualmente in costruzione un nuovo centro commerciale e direzionale, a fronte della demolizione...

La nuova MC 20 A è una perforatrice compatta e potente, dotata di caricatore per aste e rivestimenti, progettata per far fronte a lavorazioni particolarmente gravose che utilizzano tecniche di perforazione a doppia testa.

La MC 20 A è l’ultima aggiunta alla linea MC, sviluppata con particolare attenzione ai progetti che prevedono la realizzazione di ancoraggi/tiranti con l’utilizzo di sistemi di perforazione a doppia testa. La MC 20 A è una perforatrice idraulica particolarmente compatta, che si posiziona nella classe di peso delle 20 tonnellate.

Tratto distintivo della macchina è il suo caricatore rotante, che consente la movimentazione meccanizzata delle attrezzature di perforazione, in grado di gestire fino a 9 coppie di aste/rivestimenti  per un totale di 30 m di doppia batteria.

Il design heavy duty della MC 20 A si basa sul robusto carro oscillante che si adatta perfettamente alle irregolarità del terreno, offre un posizionamento flessibile e una maggiore stabilità. La macchina è dotata di motore Cummins QSB6.7 di nuova generazione da 209 kW, conforme alle più stringenti norme EU Stage V / US EPA – Tier 4 Final. La motorizzazione particolarmente potente consente di gestire contemporaneamente una pompa da 200 l/min e un sistema a doppia testa. Quest’ultimo può essere configurato come rotary-rotary o rotary-drifter, fornendo fino a 3200 daNm di coppia sulla testa inferiore. Grazie alla potenza della centrale e all’ampia gamma di accessori disponibili, la MC 20 A può essere personalizzata in base alle esigenze del cliente.

Il sistema di radiocomando Comacchio consente il controllo di tutte le funzioni della macchina, inclusa la movimentazione delle attrezzature. In questo modo l’intero ciclo di lavoro può essere eseguito in piena sicurezza da un solo operatore.

More articles

Latest article

A Trevi il DFI Award per le opere della diga di Mosul

Negli ultimi due decenni, il DFI - Deep Foundations Institute, tra le più rilevanti associazioni internazionali nel campo della progettazione e costruzione di fondazioni e...

Geofondazioni, “genio tecnologico” del palo prefabbricato

A Palesella di Cerea (Vr) è in corso un importante intervento di palificazione per le opere di fondazione di un nuovo magazzino automatizzato, destinato...

Soilmec e l’idrofresa IOT per la metropolitana indiana a Chennai

Soilmec si è aggiudicata con successo l'appalto per la fornitura della sua ultima versione dell'idrofresa SC-130 HD Cougar Classic, in ingresso nella flotta dell'aggregazione...

Bauer Spezialtiefbau, opera direzionale in grande stile

Nel centro di Monaco, nella parte adiacente alla Stazione Centrale, è attualmente in costruzione un nuovo centro commerciale e direzionale, a fronte della demolizione...

Geosec, complessità di consolidamento per il Palazzo delle Scienze e il Museo Egizio di Torino

Tra i numerosi prestigiosi interventi di consolidamento delle fondazioni eseguiti da Geosec rientra indubbiamente il Palazzo monumentale sede dell’Accademia delle Scienze e del Museo...