lunedì, Settembre 26, 2022

PROTOCOLLO CONDIVISO PER LE COSTRUZIONI

Must read

Coppia multifuzione Bauer in primo piano al Bauma

“Dopo gli anni della pandemia, in cui il contatto personale è stato possibile solo in misura molto limitata, non vediamo l'ora di accogliere al...

Due “regine” Casagrande per una superstrada in India

Un cantiere tecnico per macchine speciali. È quello in corso di esecuzione in India, per il progetto di realizzazione di una superstrada a otto...

Epiroc e il Bauma del surface drilling “smart”

“Benvenuti in Epiroc, allo stand FS 1208/1 di Bauma 2022!”. L’invito della casa svedese alla kermesse di Monaco di Baviera è accompagnato da un...

Un diamante puro (e tecnologico) nel marmo

Il solco della capacità inventiva è una prerogativa tipica di un produttore come Dazzini. Lo specialista di Carrara nelle macchine per tagli speciali (con...

L’intento, ambizioso, è quello di “fare massa critica, per far sentire con più forza la voce del settore delle macchine per costruzione”, secondo le parole della direzione di Unacea. È questa la ragione che ha spinto la stessa Unione Nazionale Aziende Construction Equipment & Attachments (Unacea) e Assodimi, le associazioni di categoria rispettivamente dei noleggiatori e delle aziende produttrici e importatrici di macchine e attrezzature per le costruzioni, a stipulare un protocollo di collaborazione. Le due associazioni dichiarano che intensificheranno le attività di mutua informazione, di consultazione, di comunicazione, di formazione e soprattutto le azioni di advocacy nei confronti degli stakeholder comuni. “L’associazione dei noleggiatori ha da sempre creduto nella forza del gruppo e nella collaborazione attiva fra tutti gli attori della filiera – dichiara Mauro Brunelli, presidente di Assodimi – Con Unacea ci sono sempre state convergenze in molti ambiti, ogni azione ha più forza se fatto in comune cos’ da valorizzare tutto il comparto per fare sinergia nell’ottica di rendere più snello il lavoro di tutti e professionalizzarlo”.

“Lo spirito unitario – rileva Mirco Risi, presidente di Unacea – ci ha guidato a partire dall’inizio della nostra impresa associativa, dieci anni fa. Con Assodimi abbiamo sempre notato una forte convergenza su un modello di associazionismo antiburocratico e a guida imprenditoriale. Adesso nella difficile contingenza segnata dagli effetti della pandemia abbiamo voluto valorizzare la pratica quotidiana dei nostri rapporti per creare sinergie e fare massa critica a favore del comparto”.

More articles

Latest article

Coppia multifuzione Bauer in primo piano al Bauma

“Dopo gli anni della pandemia, in cui il contatto personale è stato possibile solo in misura molto limitata, non vediamo l'ora di accogliere al...

Due “regine” Casagrande per una superstrada in India

Un cantiere tecnico per macchine speciali. È quello in corso di esecuzione in India, per il progetto di realizzazione di una superstrada a otto...

Epiroc e il Bauma del surface drilling “smart”

“Benvenuti in Epiroc, allo stand FS 1208/1 di Bauma 2022!”. L’invito della casa svedese alla kermesse di Monaco di Baviera è accompagnato da un...

Un diamante puro (e tecnologico) nel marmo

Il solco della capacità inventiva è una prerogativa tipica di un produttore come Dazzini. Lo specialista di Carrara nelle macchine per tagli speciali (con...

Liebherr in veste “unplugged” al Bauma 2022

La parola d'ordine di Liebherr al Bauma 2022 è... unplugged. La desinenza caratterizza i nuovi modelli di macchine che il costruttore tedesco porterà in...