lunedì, Dicembre 5, 2022

Un diamante puro (e tecnologico) nel marmo

Must read

Bauer Spezialtiefbau, tecnologia dei diaframmi avanzata per la metro indiana di Chennai

Una metropoli pulsante con milioni di abitanti, città portuale e capitale dello stato indiano del Tamil Nadu. Questa è Chennai, una delle molte grandi...

20.000 m di barre autoperforanti per la circonvallazione di Varna

Sono questi i numeri messi a segno da una Klemm KR801-3GK noleggiata da Bauer Macchine Italia all'ATI attualmente impegnata nella realizzazione di un tratto...

Comacchio nomina Alberto Dalle Coste nuovo direttore generale

Dopo i rilevanti investimenti e la crescita ininterrotta degli ultimi anni che hanno visto protagonista l’azienda del settore delle perforazioni internazionali, Comacchio ha scelto...

Addio ad Amilcare Merlo, il Cavaliere dell’industria italiana nel mondo

Si è spento stamane Amilcare Merlo, 87 anni, fondatore e presidente del Gruppo Merlo di Cervasca, tra le aziende leader mondiali delle macchine da cantiere. Lo scorso...

Il solco della capacità inventiva è una prerogativa tipica di un produttore come Dazzini. Lo specialista di Carrara nelle macchine per tagli speciali (con un accento specifico sulla tecnologia di taglio con filo diamantato), ha portato nelle cave internazionali le soluzioni più idonee per qualsiasi tipo di lavorazione estrattiva o di intervento in fase di scavo. Sin dalle prime esperienze con il filo diamantato, l’utensile più efficiente finora prodotto per la demolizione controllata, Dazzini comprese che questa tipologia sarebbe costituito “l’utensile del futuro” per il taglio di cemento armato e di altri materiali da costruzione; per questo motivo, i progettisti e la ricerca Dazzini concentrarono i propri sforzi sullo studio della migliore combinazione fra il filo diamantato e le macchine più adatte alla sua implementazione.

L’attenzione della giuria degli ICTA 2022, nel corso dell’ultimo GIC (le Giornate Italiane del Calcestruzzo, a Piacenza Expo) è confermata dallo stesso ufficio progettuale Dazzini. “La costante attenzione all’incremento tecnologico e la grande esperienza nell’impiantistica elettrica ed elettronica, ci ha permesso per primi di installare il controllo tramite inverter, per la regolazione della velocità periferica e per il tensionamento del filo diamantato – spiegano gli ingegneri del quartier generale di Avenza – I due inverter sono in comunicazione tra di loro e permettono una costante pressione sul filo diamantato che garantisce un consumo uniforme e regolare dell’utensile e un alto livello di sicurezze per l’operatore. Le sezionatrici, inoltre, sono dotate di molti altri sistemi di sicurezza, tra cui sensori per il controllo dell’eventuale rottura della gomma del volano, oppure per la rottura filo diamantato, fine corsa binario, mancanza acqua nel taglio e altro ancora”.


Un ulteriore punto importante è l’effettivo utilizzo della potenza elettrica del motore. Le sezionatrici completamente elettriche, con volano direttamente flangiato sul motore come nei modelli Dazzini, hanno un rendimento pari alla potenza del motore installato. Le altre seziontrici idrauliche, utilizzando il motore elettrico per azionare il circuito idraulico e il relativo motore idraulico del volano, producono dispersioni di potenza, non riuscendo a fornire la potenza effettiva del motore elettrico totalmente sul volano. La tecnologia inverter presiede poi anche al consumo effettivo della corrente in uso nel taglio, per un risparmio energetico notevole, favorendo il consumo solo dell’energia effettivamente impiegata nelle operazioni.

La Dazzini di Avenza (MS), un tempo officina meccanica per assistenza e servizio nei siti estrattivi, situata nel cuore delle cave di Carrara, è oggi un’azienda leader nel settore dell’escavazione di marmo e granito, grazie al continuo aggiornamento tecnologico e all’esperienza più che trentennale nella lavorazione in cava. Le principali specialità comprendono innanzitutto le sezionatrici a filo diamantato. Seguono le tipologie delle tagliatrici a catena, delle perforatrici a percussione e oleodinamiche e degli impianti idraulici per cava.

More articles

Latest article

Bauer Spezialtiefbau, tecnologia dei diaframmi avanzata per la metro indiana di Chennai

Una metropoli pulsante con milioni di abitanti, città portuale e capitale dello stato indiano del Tamil Nadu. Questa è Chennai, una delle molte grandi...

20.000 m di barre autoperforanti per la circonvallazione di Varna

Sono questi i numeri messi a segno da una Klemm KR801-3GK noleggiata da Bauer Macchine Italia all'ATI attualmente impegnata nella realizzazione di un tratto...

Comacchio nomina Alberto Dalle Coste nuovo direttore generale

Dopo i rilevanti investimenti e la crescita ininterrotta degli ultimi anni che hanno visto protagonista l’azienda del settore delle perforazioni internazionali, Comacchio ha scelto...

Addio ad Amilcare Merlo, il Cavaliere dell’industria italiana nel mondo

Si è spento stamane Amilcare Merlo, 87 anni, fondatore e presidente del Gruppo Merlo di Cervasca, tra le aziende leader mondiali delle macchine da cantiere. Lo scorso...

AT120, al Bauma il debutto del nuovo colosso Ditch Witch per HDD

Dal palcoscenico del Bauma 2022, arriva sul mercato della perforazione direzionale il modello AT più grande mai concepito da Ditch Witch. Il fenomeno in...