lunedì, Dicembre 5, 2022

Epiroc e il Bauma del surface drilling “smart”

Must read

Bauer Spezialtiefbau, tecnologia dei diaframmi avanzata per la metro indiana di Chennai

Una metropoli pulsante con milioni di abitanti, città portuale e capitale dello stato indiano del Tamil Nadu. Questa è Chennai, una delle molte grandi...

20.000 m di barre autoperforanti per la circonvallazione di Varna

Sono questi i numeri messi a segno da una Klemm KR801-3GK noleggiata da Bauer Macchine Italia all'ATI attualmente impegnata nella realizzazione di un tratto...

Comacchio nomina Alberto Dalle Coste nuovo direttore generale

Dopo i rilevanti investimenti e la crescita ininterrotta degli ultimi anni che hanno visto protagonista l’azienda del settore delle perforazioni internazionali, Comacchio ha scelto...

Addio ad Amilcare Merlo, il Cavaliere dell’industria italiana nel mondo

Si è spento stamane Amilcare Merlo, 87 anni, fondatore e presidente del Gruppo Merlo di Cervasca, tra le aziende leader mondiali delle macchine da cantiere. Lo scorso...

“Benvenuti in Epiroc, allo stand FS 1208/1 di Bauma 2022!”. L’invito della casa svedese alla kermesse di Monaco di Baviera è accompagnato da un messaggio ben preciso. Automazione, digitalizzazione e sviluppo della produttività stanno trasformando l’industria delle costruzioni: dallo scavo di tunnel, alle infrastrutture, alla demolizione e alla gestione del materiale di risulta. Da Epiroc, quindi, si innalza il grado delle nuove tecnologie, fondamentali per consentire ai clienti di rimanere competitivi in cantiere e nelle cave di tutto il mondo.

Nella scelta delle novità che Epiroc rivelerà in fiera a Monaco, selezioniamo la presentazione del nuovo modello di perforatrice SmartROC T35 dalle migliorate funzionalità smart, all’insegna di una gamma di soluzioni automatizzate e sostenibili. La migliorata automazione aiuta a raggiungere nuovi livelli di produttività per una macchina dotata di ingegnose funzionalità di autodiagnosi che aiutano a individuare i problemi in modo rapido ed efficace, con tempi di fermo macchina ridotti al minimo.


In prima uscita al Bauma anche l’ultima gamma di martelli DTH da 5”, dedicati a ogni cliente che si trovi a lavorare con esigenze e in circostanze ambientali differenti (che si tratti della condizione della roccia, del tipo di carro di perforazione utilizzato, della lunghezza da perforare o persino dell’altitudine a cui si sta lavorando). La volontà strategica di Epiroc è quella di fornire una soluzione su misura per ogni cliente. La soluzione è denominata COP 57P e comprende un’ampia gamma di martelli, adattati a tutte queste esigenze specifiche. La nuova serie sostituirà l’attuale linea di martelli da 5”, che rappresentano un must di mercato per Epiroc da almeno 20 anni.

More articles

Latest article

Bauer Spezialtiefbau, tecnologia dei diaframmi avanzata per la metro indiana di Chennai

Una metropoli pulsante con milioni di abitanti, città portuale e capitale dello stato indiano del Tamil Nadu. Questa è Chennai, una delle molte grandi...

20.000 m di barre autoperforanti per la circonvallazione di Varna

Sono questi i numeri messi a segno da una Klemm KR801-3GK noleggiata da Bauer Macchine Italia all'ATI attualmente impegnata nella realizzazione di un tratto...

Comacchio nomina Alberto Dalle Coste nuovo direttore generale

Dopo i rilevanti investimenti e la crescita ininterrotta degli ultimi anni che hanno visto protagonista l’azienda del settore delle perforazioni internazionali, Comacchio ha scelto...

Addio ad Amilcare Merlo, il Cavaliere dell’industria italiana nel mondo

Si è spento stamane Amilcare Merlo, 87 anni, fondatore e presidente del Gruppo Merlo di Cervasca, tra le aziende leader mondiali delle macchine da cantiere. Lo scorso...

AT120, al Bauma il debutto del nuovo colosso Ditch Witch per HDD

Dal palcoscenico del Bauma 2022, arriva sul mercato della perforazione direzionale il modello AT più grande mai concepito da Ditch Witch. Il fenomeno in...