lunedì, Settembre 20, 2021

2021

Da BAUER un’innovazione al cubo

Must read

Geofluid, un grande successo che ritorna

Duecentocinquanta aziende espositrici con più di trecentocinquanta marchi presenti, quasi novemilacinquecento visitatori professionali - 9.425 per l’esattezza quelli certificati - con una presenza straniera...

Al via a Piacenza Expo il Geofluid della ripresa

Piacenza Expo apre le porte da oggi, mercoledì 15 settembre, fino a venerdì, alla 23esima edizione di Geofluid, alla presenza del presidente della Regione...

La sorpresa di Soilmec, a Geofluid 2021 arriva la perforatrice SM-6

Un mix perfetto tra design e prestazioni dall'aspetto ultracompatto. La perforatrice SM-6 di Soilmec plana alla kermesse espositiva di Geofluid 2021 portando tutto...

Vetroresina e tubi biodegradabili, l’alta sostenibilità di Sireg nel consolidamento

Se parliamo di Sireg Geotech, è doveroso conoscere un bel pezzo di storia delle costruzioni in Italia. È dal 1936, infatti, che questa realtà...

Nell’ambito delle giornate “BAU ERLEBEN”di Schrobenhausen, la BAUER Maschinen GmbH ha presentato all’inizio di luglio una vera innovazione globale che apre nuove prospettive nel campo della costruzione di diaframmi: il BAUER Cube System.

Questo innovativo sistema di scavo è stato sviluppato in collaborazione con un partner strategico, l’esperto belga nella costruzione di tunnel Denys. “È progettato come un sistema di scavo ad alimentazione elettrica che si basa sulla grande e comprovata esperienza di Bauer, ma presenta una costruzione completamente nuova”, spiega il Dr. Ruediger Kaub, Amministratore Delegato di BAUER Maschinen GmbH. Ciò che rende unico questo sistema è il fatto che tutti i componenti sono stati sviluppati con precisione per essere contenuti nelle dimensioni di un container standard. Ciò significa, ad esempio, che può essere utilizzato senza problemi in microtunnel con piccoli diametri di soli 3,8 m.

Ampia gamma di applicazioni

“Immagina di progettare una nuova linea della metropolitana in una città densamente popolata. Idealmente, vuoi pianificare la nuova linea per consentire ai passeggeri di salire e scendere esattamente dove vogliono. Ciò significa che le nuove stazioni della metropolitana devono essere ubicate dove ci sono grandi complessi di uffici, un grande centro commerciale o il centro città. Ma proprio in tali luoghi, sarebbe molto difficile o addirittura impossibile costruire queste stazioni della metropolitana con la tecnologia disponibile fino ad oggi. Ora invece è possibile grazie al Cube System di BAUER, che può essere utilizzato esattamente dove devono essere costruite le nuove stazioni della metropolitana: nel sottosuolo degli edifici esistenti! Questo apre opportunità completamente nuove per designer e architetti “, afferma Ruediger Kaub. L’espansione sotterranea delle città, la creazione di depositi di acqua potabile o il trasferimento di server cloud sottoterra insieme alla tecnologia di raffreddamento necessaria sono tutte applicazioni immaginabili. “Tutti questi esempi dimostrano l’enorme potenziale del nostro sistema Cube”, continua Ruediger Kaub.

Un sistema completamente sostenibile

I vantaggi del sistema sono evidenti: L’impatto dei cantieri su traffico, imprese e residenti (in particolare) è ridotto al minimo. Questo perché il Cube System, minimamente invasivo, richiede solo un punto di accesso relativamente piccolo a un microtunnel esistente o a un tunnel ausiliario. Il lavoro vero e proprio si svolge sottoterra, essenzialmente in maniera invisibile. Il sistema di azionamento elettrico riduce inoltre in maniera notevole il disturbo ambientale del cantiere di scavo. Anche per quanto riguarda la logistica, le dimensioni compatte del sistema costituiscono un grande vantaggio: invece di costosi trasporti pesanti, i singoli elementi del sistema BAUER Cube vengono facilmente trasportati sul luogo di installazione come container convenzionali. Di conseguenza, il BAUER Cube System stabilisce anche nuovi standard in termini di sostenibilità.

Collaborazione costruttiva durante il processo di sviluppo

“Infine, ma non meno importante, vorrei sottolineare in particolare la collaborazione altamente costruttiva con il nostro partner strategico Denys e con i nostri specialisti all’interno del Gruppo”, afferma Ruediger Kaub. “Durante la fase di sviluppo, questa collaborazione ha fornito input cruciali che ci hanno permesso di esaminare in anticipo quasi ogni aspetto dell’ingegneria di processo, dell’ingegneria meccanica, della logistica o delle influenze esterne sul cantiere. Sulla base di questa ricerca, molte idee sono state incorporate nel sistema già nella fase iniziale di sviluppo.”

I primi test del prototipo conclusi con successo nelle condizioni più realistiche possibili sono già stati effettuati presso lo stabilimento Bauer di Aresing, vicino alla sede dell’azienda a Schrobenhausen, in Germania. Questa fase di test continuerà per i prossimi 4-6 mesi, il che in linea di principio significa che un’applicazione pratica sarà possibile verso la fine del 2021. “Una cosa è già chiara: con questo sviluppo, stiamo dimostrando ancora una volta il potenziale di innovazione di Bauer “, afferma il dott. Ruediger Kaub.

More articles

Latest article

Geofluid, un grande successo che ritorna

Duecentocinquanta aziende espositrici con più di trecentocinquanta marchi presenti, quasi novemilacinquecento visitatori professionali - 9.425 per l’esattezza quelli certificati - con una presenza straniera...

Al via a Piacenza Expo il Geofluid della ripresa

Piacenza Expo apre le porte da oggi, mercoledì 15 settembre, fino a venerdì, alla 23esima edizione di Geofluid, alla presenza del presidente della Regione...

La sorpresa di Soilmec, a Geofluid 2021 arriva la perforatrice SM-6

Un mix perfetto tra design e prestazioni dall'aspetto ultracompatto. La perforatrice SM-6 di Soilmec plana alla kermesse espositiva di Geofluid 2021 portando tutto...

Vetroresina e tubi biodegradabili, l’alta sostenibilità di Sireg nel consolidamento

Se parliamo di Sireg Geotech, è doveroso conoscere un bel pezzo di storia delle costruzioni in Italia. È dal 1936, infatti, che questa realtà...

Dolmen, geotecnica in software avanzato

Realtà tecnologiche di grande valore ne esistono tante nel nostro paese, ma un’eccellenza come quella di CDM Dolmen non può non attirare l’attenzione degli...