lunedì, Dicembre 6, 2021

 

NUOVI ESCAVATORI DOOSAN, TECNOLOGIA SUPERIORE NELLA CATEGORIA 50 TON

Must read

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Dal fulcro della progettazione Doosan sono arrivati sul mercato i nuovi escavatori cingolati conformi Stage V da 50 tonnellate DX490LC-7 e DX530LC-7. Con prestazioni sensibilmente migliorate rispetto a quelle dei precedenti modelli Stage IV, definiscono un nuovo standard di riferimento nella classe 50 t. I due nuovi escavatori offrono la robustezza e la produttività necessarie per lavori impegnativi come movimento terra massivo, demolizione, movimentazione di rocce, frantumazione secondaria, carico di autocarri, posa di condotte in cave e miniere, lavori autostradali, estrazione di aggregati, servizi di pubblica utilità e costruzione in generale.

Tutta la potenza del nuovo motore Scania Stage V
Per soddisfare le nuove normative sulla limitazione delle emissioni inquinanti, gli escavatori DX490LC-7 e DX530LC-7 sono motorizzati con il nuovo diesel Stage V Scania DC13, erogante ben 294 kW (399 CV). Il motore Scania offre una nuova soluzione tecnologica che assicura la conformità ai requisiti Stage V riducendo al minimo le emissioni tramite una combinazione super-efficiente dei sistemi di post-trattamento DOC/DPF+SCR. Questa nuova soluzione tecnologica ha inoltre considerevolmente ridotto le esigenze manutentive del filtro antiparticolato diesel (DPF), con un intervallo tra una rigenerazione automatica e la successiva di ben sei volte più lungo (60 ore) e l’intervallo per la pulizia delle ceneri raddoppiato fino a 8.000 ore, rispetto al filtro DPF delle macchine della precedente generazione DX-3. Un indicatore consente ora all’operatore di controllare direttamente dal suo posto in cabina la quantità di cenere che si accumula nel DPF e di avere conferma che la rigenerazione ha avuto successo.

Prestazioni al top nella classe delle 50 tonnellate
Nei modelli DX490LC-7 e DX530LC-7, la grande potenza del motore DC13 è associata a un impianto idraulico Virtual Bleed Off (VBO) (D-Ecopower+) e al sistema di gestione elettronica intelligente di nuova generazione Smart Power Control (SPC) 3, con un miglioramento complessivo dell’efficienza dei consumi pari all’11%. L’incremento della capacità della pompa e la maggiore potenza motrice assicurano fino a un 8% in più di produttività, ponendo queste macchine al vertice del mercato nella classe 50 t. Entrambi i nuovi modelli offrono ora quattro modalità di erogazione della potenza molto più semplici da usare rispetto al più complesso sistema con otto modalità di potenza e combinazioni SPC della precedente generazione di escavatori. L’operatore può gestire le modalità di potenza (P+, P, S, E) impostandole in modalità di lavoro a una o a due vie.

Comfort e manovrabilità
Già eccellente per ergonomia e spaziosità, la cabina dei nuovi modelli DX490LC-7 e DX530LC-7 porta comfort dell’operatore e semplicità d’uso a livelli senza precedenti. Come anche sui nuovi modelli Stage V della classe 30-40 t, la nuova cabina offre ancora più dotazioni di serie rispetto alle altre macchine sul mercato, a garanzia di maneggevolezza e precisione estreme in qualunque applicazione. Tra le nuove dotazioni chiave in cabina, ricordiamo, nell’ordine: il nuovo quadro indicatori LCD touchscreen da 8″ con una maggiore densità di informazioni grazie allo schermo del 30% più ampio; l’impianto stereo integrato nel pannello indicatori (con funzione streaming Bluetooth); il sistema di avviamento senza chiave; il design abitacolo cabina migliorato, con condizionatore aria/sbrinatore migliorato, sedile riscaldato (a 2 fasi), telecamere a 360° e luci abitacolo a LED; il rilevamento ostacoli con sistema sonoro a ultrasuoni (opzionale); le luci LED (opzionali); la protezione laterale o passerella (opzionale); il compressore aria (opzionale). Le telecamere a 360° di serie assicurano visibilità panoramica completa attorno alla macchina con vista dall’alto verso il basso sull’area circostante. Il set di telecamere comprende telecamera anteriore, due telecamere laterali e una telecamera posteriore. Lo schermo delle telecamere è separato da quello del quadro indicatori.

I nuovi modelli DX490LC-7 e DX530LC-7 montano di serie in fabbrica l’avanzato sistema di monitoraggio remoto DoosanCONNECT. DoosanCONNECT è uno strumento telematico per la gestione delle flotte, basato su piattaforma web, estremamente utile per il monitoraggio a distanza di prestazioni e sicurezza delle macchine e per la promozione della manutenzione preventiva. Come azienda primaria nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT), Doosan ha compiuto un importante passo in avanti offrendo ai suoi clienti un servizio di assistenza a vita gratuito con connessione tramite rete cellulare per gli escavatori della generazione DX-7. I clienti possono quindi sfruttare i vantaggi di DoosanCONNECT senza alcuna limitazione, purché utilizzino il servizio tramite telefonia cellulare. Il servizio satellitare sarà offerto gratuitamente per un periodo di 3 anni.

More articles

Latest article

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Truck of the Year 2022, il trionfo di DAF

La nuova generazione di veicoli industriali DAF per il trasporto su lungo raggio è stata insignita del titolo “International Truck of the Year 2022“. “I modelli XF,...