giovedì, Maggio 30, 2024

Agli IFCEE di Dallas debutta negli States la MC 16 Comacchio

Must read

Soluzioni “no dig” per le reti multigas. Al PGE 2024 il convegno di IATT

Nel corso della seconda giornata del Pipeline&Gas Expo 2024 (PGE) - fiera unica in Europa interamente dedicata ai settori dell'Oil&Gas, del Mid-Stream e delle...

PGE 2024, da oggi la terza edizione della fiera sulle pipeline dell’energia

A Piacenza Expo, da oggi a venerdì 31 maggio, la terza edizione del Pipeline & Gas Expo, fiera-convegno internazionale dedicata alle infrastrutture di trasporto per...

Bauer In-House, tutte le novità per il mercato Italia

Andrea Ruggero, direttore commerciale di Bauer Macchine Italia, ci conduce alla scoperta delle innovazioni tecnologiche più importanti e più interessanti per le imprese che...

Geotechnica UK torna il 3 e 4 luglio

Torna Geotechnica, la principale mostra e conferenza geotecnica del Regno Unito, ospitata presso il Warwickshire Event Center, il 3-4 luglio 2024. Lo annunciano gli...

Dal 7 al 10 maggio, presso lo Hyatt Regency di Dallas, Texas, si svolgerà l’International Foundations Congress & Equipment Expo, noto con l’acronimo di IFCEE. Tra i protagonisti di punta di questa edizione ci sarà, naturalmente, il costruttore veneto Comacchio. L’azienda – rappresentata dal distributore International Construction Equipment – presenterà la sua perforatrice MC 16, nel corso della manifestazione più altamente specializzata nel settore delle fondazioni del Nord America.

La MC 16 è parte dell’ampia gamma di perforatrici Comacchio dedicate alle applicazioni verticali. Queste macchine si distinguono per il sistema semplificato di articolazione del mast, che comprende un martinetto di traslazione per il posizionamento longitudinale e un gruppo ralla, studiato per garantire la massima rigidità e precisione nel posizionamento sul foro. 

Leggi anche: Geotermia, ecco la MC 14 GT di Comacchio

Forza e carattere di un leader

Il mast in due elementi della perforatrice MC 16 è dotato di un sistema a motoriduttore che fornisce 13 tonnellate di spinta e 18 di tiro ed è studiato per offrire una corsa variabile dai 2,8 ai 6,3 metri. La ralla, inserita nel sistema di articolazione del mast, permette una leggera inclinazione rispetto all’asse verticale. Grazie alla modularità del mast, la macchina è in grado di operare sia a cielo aperto, sia in condizioni di altezza ridotta, come ad esempio accade in presenza di sovrastrutture esistenti. Quando le condizioni di cantiere lo consentono, per incrementare la produttività, la corsa del mast può essere maggiorata di due metri, con l’aggiunta di un’apposita prolunga.

Grazie all’utilizzo di circuiti idraulici modulari di concezione avanzata, la perforatrice MC 16 può essere dotata di una vasta scelta di accessori. Il design multiuso permette infatti di configurare la macchina in modo flessibile in funzione della tipologia di impiego previsto.

Affidabilità e produttività “multipurpose”

Nella più “tradizionale” versione per micropalo con tecnica di perforazione a rotazione o roto-percussione, l’allestimento include un’ampia gamma di teste di rotazione (eventualmente con kit di percussione). La doppia morsa sul mast – con diametri di presa che possono raggiungere i 530 millimetri – può essere potenziata con l’aggiunta del carrello estrattore a brevetto Comacchio. Per questo modello, concepito per il mercato statunitense, è disponibile anche una vasta scelta di pompe di flussaggio.

Nella configurazione “F”, pensata per la realizzazione di pali con tecnologia CFA, la MC 16 viene fornita con testa da 5000 daNm, kit girevole da 4”, estensione per l’elica e linea cemento. Il mast viene allestito in questo caso con morsa semplice per tubi ed eliche, in grado di gestire diametri fino a 600 millimetri. 

perforatrice MC 16, versione CFA

Per garantire la necessaria stabilità la perforatrice MC 16 è dotata di un robusto sottocarro da 2.500 millimetri di larghezza e pattini da 500. La motorizzazione a marchio Deutz garantisce 160 kW di potenza, nel rispetto delle normative ambientali Stage V. Infine, in un’ottica di maggiore sicurezza e confort operativo, la MC 16 viene offerta col sistema di radiocomando Comacchio, che permette di controllare tutte le funzioni della macchina a distanza.

Per maggiori informazioni sull’edizione 2024 degli IFCEE, visita il sito ufficiale della manifestazione

More articles

Latest article

Soluzioni “no dig” per le reti multigas. Al PGE 2024 il convegno di IATT

Nel corso della seconda giornata del Pipeline&Gas Expo 2024 (PGE) - fiera unica in Europa interamente dedicata ai settori dell'Oil&Gas, del Mid-Stream e delle...

PGE 2024, da oggi la terza edizione della fiera sulle pipeline dell’energia

A Piacenza Expo, da oggi a venerdì 31 maggio, la terza edizione del Pipeline & Gas Expo, fiera-convegno internazionale dedicata alle infrastrutture di trasporto per...

Bauer In-House, tutte le novità per il mercato Italia

Andrea Ruggero, direttore commerciale di Bauer Macchine Italia, ci conduce alla scoperta delle innovazioni tecnologiche più importanti e più interessanti per le imprese che...

Geotechnica UK torna il 3 e 4 luglio

Torna Geotechnica, la principale mostra e conferenza geotecnica del Regno Unito, ospitata presso il Warwickshire Event Center, il 3-4 luglio 2024. Lo annunciano gli...

PGE 2024 nel segno delle tecnologie No Dig. Presentata la terza edizione della fiera dedicate alle pipeline

Stamattina si è svolta la conferenza stampa inaugurale di entrambe le manifestazioni, Pipeline & Gas Expo e Cybsec-Expo – in programma dal 29 al 31...