mercoledì, Dicembre 1, 2021

 

SmartROC, missione in Corea del Sud

Must read

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Puntando a migliorare la velocità operativa e la qualità di perforazione, l’impresa sudcoreana Hanil Cement ha deciso di utilizzare una perforatrice SmartROC T35 per la sua cava nei pressi di Danyang. Il carro di perforazione della gamma Epiroc è stato prescelto per l’estrazione di calcare, in un ambiente dove, a causa delle cavità sotterranee e degli effetti geologici dinamici, sussistono notevoli difficoltà nel realizzare operazioni di penetrazione nel suolo costanti e accurate.


“La produttività dello SmartROC T35 è la più alta della nostra flotta di macchine – rileva Sang-Gil Lee, Resource Team Manager di Hanil Cement – Anche la qualità della perforazione è superiore. Abbiamo ottenuto una frammentazione di dimensioni adeguate e fori paralleli alla corretta profondità di perforazione. Infine, i costi del carburante sono diminuiti”.

Il carro di perforazione è dotato del sistema di navigazione della perforazione HNS. Questo modulo, insieme al sistema RCS di controllo del carro di perforazione, consente alla SmartROC T35 di perforare un intero schema in modalità automatica, semplificando l’utilizzo del macchinario anche se l’operatore non è esperto. Nel sistema di controllo del carro di perforazione è possibile monitorare visivamente il lavoro durante la perforazione e assistere a un’esecuzione coerente e corretta.

“A settembre 2020, per l’intera flotta di macchine, il numero medio di metri perforati per ora di lavoro era pari a 26,2 – considera ancora Lee – Di contro, i metri perforati all’ora con SmartROC T35 erano 28,6. Il consumo medio di gasolio per ora di funzionamento è stato di 27,9 litri per l’intera flotta di macchine. Il carro SmartROC T35, invece, ha vantanto un consumo medio orario di soli 17,4 litri”.

More articles

Latest article

Webuild completa 82% dello scavo del Lotto Mules 2-3 della Galleria di Base del Brennero

La fresa “Serena” ha raggiunto il Brennero , dopo aver scavato oltre 14km di galleria in 3,5 anni di attività. Si conclude così lo...

Primo test per la pala da miniera a batteria Sandvik da 18 t.

Lo stabilimento per la produzione di zinco di Garpenberg di proprietà della Boliden in Svezia diventerà la prima miniera in Europa a testare la...

Da Epiroc il nuovo sistema di perforazione ET51

Il sistema di perforazione con aste tubolari ET51 consente perforazioni più dritte e profonde, migliorando notevolmente la durata. La capacità del sistema di eseguire...

Idrogeno, energia per il futuro dell’industria italiana

Alberto Dossi, presidente dell’associazione H2IT, ci spiega l’importanza strategica di un elemento cardine della transizione ecologica nella vita di tutti i giorni e nell’industria del...

Truck of the Year 2022, il trionfo di DAF

La nuova generazione di veicoli industriali DAF per il trasporto su lungo raggio è stata insignita del titolo “International Truck of the Year 2022“. “I modelli XF,...