sabato, Aprile 17, 2021

SmartROC, missione in Corea del Sud

Must read

Da Liebherr due nuovi escavatori elettrici nella classe 90-100 ton.

L'escavatore cingolato elettrico R 976-E, insieme all'R 980 SME-E, sostituisce l'ER 974 B per l'estrazione in miniere e cave. Gli ultimi escavatori elettrici sviluppati...

Epiroc premia l’automazione mineraria e la conversione dal diesel alle batterie

Epiroc AB, un partner leader in termini di produttività e sostenibilità per i settori minerario e delle infrastrutture, premia l'automazione e l'elettrificazione delle macchine...

La nuova Comacchio MC 20 A

La nuova MC 20 A è una perforatrice compatta e potente, dotata di caricatore per aste e rivestimenti, progettata per far fronte a lavorazioni...

Importante riconoscimento a TREVI in Svezia per il porto di Norvik

Il porto di Norvik a Stoccolma ha vinto l'Årets Bygge 2021, il premio prestigioso e più importante nel settore delle costruzioni pubbliche svedesi, nella...

Puntando a migliorare la velocità operativa e la qualità di perforazione, l’impresa sudcoreana Hanil Cement ha deciso di utilizzare una perforatrice SmartROC T35 per la sua cava nei pressi di Danyang. Il carro di perforazione della gamma Epiroc è stato prescelto per l’estrazione di calcare, in un ambiente dove, a causa delle cavità sotterranee e degli effetti geologici dinamici, sussistono notevoli difficoltà nel realizzare operazioni di penetrazione nel suolo costanti e accurate.


“La produttività dello SmartROC T35 è la più alta della nostra flotta di macchine – rileva Sang-Gil Lee, Resource Team Manager di Hanil Cement – Anche la qualità della perforazione è superiore. Abbiamo ottenuto una frammentazione di dimensioni adeguate e fori paralleli alla corretta profondità di perforazione. Infine, i costi del carburante sono diminuiti”.

Il carro di perforazione è dotato del sistema di navigazione della perforazione HNS. Questo modulo, insieme al sistema RCS di controllo del carro di perforazione, consente alla SmartROC T35 di perforare un intero schema in modalità automatica, semplificando l’utilizzo del macchinario anche se l’operatore non è esperto. Nel sistema di controllo del carro di perforazione è possibile monitorare visivamente il lavoro durante la perforazione e assistere a un’esecuzione coerente e corretta.

“A settembre 2020, per l’intera flotta di macchine, il numero medio di metri perforati per ora di lavoro era pari a 26,2 – considera ancora Lee – Di contro, i metri perforati all’ora con SmartROC T35 erano 28,6. Il consumo medio di gasolio per ora di funzionamento è stato di 27,9 litri per l’intera flotta di macchine. Il carro SmartROC T35, invece, ha vantanto un consumo medio orario di soli 17,4 litri”.

More articles

Latest article

Da Liebherr due nuovi escavatori elettrici nella classe 90-100 ton.

L'escavatore cingolato elettrico R 976-E, insieme all'R 980 SME-E, sostituisce l'ER 974 B per l'estrazione in miniere e cave. Gli ultimi escavatori elettrici sviluppati...

Epiroc premia l’automazione mineraria e la conversione dal diesel alle batterie

Epiroc AB, un partner leader in termini di produttività e sostenibilità per i settori minerario e delle infrastrutture, premia l'automazione e l'elettrificazione delle macchine...

La nuova Comacchio MC 20 A

La nuova MC 20 A è una perforatrice compatta e potente, dotata di caricatore per aste e rivestimenti, progettata per far fronte a lavorazioni...

Importante riconoscimento a TREVI in Svezia per il porto di Norvik

Il porto di Norvik a Stoccolma ha vinto l'Årets Bygge 2021, il premio prestigioso e più importante nel settore delle costruzioni pubbliche svedesi, nella...

La joint venture Bauer-Keller si aggiudica importante contratto sulla linea ad alta velocità HS2

La joint venture 50:50 tra Bauer Technologies Ltd e Keller UK (BKJV) ha ottenuto un contratto da EKFB, una joint venture costituita da quattro...